Ancora occupazioni. E’ la volta del Caro

0
64

Ieri nel corso della mattinata i ragazzi del Liceo Lucrezio Caro nella zona del Villaggio Olimpico a due passi dall'Auditorium hanno occupato l’istituto. «Abbiamo occupato perché siamo coscienti di quello che succede sopra le nostre teste e anche con questo nuovo Governo i nostri diritti di studenti sono messi in discussione, siamo stufi dei tagli all’istruzione, siamo contro questa politica di austerity», affermano gli occupanti. Tutto è successo intorno alle ore 10:30 poco prima dell’intervallo quando alcuni studenti hanno srotolato dalla finestra del terzo piano uno striscione con scritto “Occupatio necesse est” ed entrando in tutte le classi hanno convocato un’assemblea straordinaria in cortile in cui hanno dichiarato di voler occupare la scuola.

Dopo un’iniziale opposizione da parte di docenti e Dirigente Scolastico, è stata presentata a quest’ultimo una lista di circa 700 firme di studenti favorevoli all’occupazione e in più è stata fatta esprimere la propria preferenza a tutti i presenti in cortile con esito positivo all’occupazione. Gli studenti si sono impegnati di non fare danni, di tenere pulita la scuola tramite dei turni di pulizia e di avere un servizio d’ordine funzionante, in più Dirigente Scolastico e studenti hanno trovato l’accordo sul tenere aperta la parte amministrativa dell’istituto. Gli studenti prevedono che l’occupazione durerà almeno fino a venerdì, per la settimana sono previsti corsi e incontri principalmente sul tema della crisi e dei beni comuni. Nel frattempo continuano le occupazioni dei licei Malpighi, Ripetta, Visconti. Altre scuole romane ieri, pur non avendo occupato, si sono comunque mobilitate sui temi della scuola in generale, contro la decisione del Comune e della Questura di vietare il corteo promosso dal collettivo Senza Tregua da Piramide al Ministero dell'Istruzione e contro i tagli all’edilizia scolastica. Una mobilitazione anche in vista dell’anniversario della morte di uno studente piemontese deceduto a scuola a causa del crollo di un soffitto. 

È SUCCESSO OGGI...

Ciampino, un’estate di fuoco: emergenza incendi boschivi

L'estate 2017 è stata finora la più impegnativa​, ​da​ molti anni a questa parte​,​ nella regione Lazio e nella provincia di Roma per quanto riguarda il fenomeno degli incendi boschivi, tanto da far emanare dalla Prefettura...

Globe Theatre, ecco Il Mercante di Venezia tradotto e diretto da Loredana Scaramella

Dopo il successo della passata edizione torna anche quest’anno sul palco del Silvano Toti Globe Theatre l’opera di William Shakespeare IL MERCANTE DI VENEZIA tradotto e diretto da Loredana Scaramella. Da giovedì 24 agosto fino al 10 settembre (con le...

Business Open Fiber Acea, benedetto dal Governo per la banda larga a Roma

Mentre si va disvelando il mistero delle ferie di Virginia Raggi e le opposizioni scelgono le più o meno meritate vacanze agostane, i grillini vanno soggetti a una graduale mutazione genetica da partito lotta...

Rubano motociclo d’annata, ma vengono ripresi da una telecamera

Due fratelli romani di 29 e 35 anni sono stati scoperti e denunciati a piede libero dai carabinieri della Stazione di Cerveteri dopo aver rubato una vespa d’annata, caricandola sulla loro auto. I militari sono...

Ogni cosa al suo posto, romanzo d’esordio di Dimitri Cocciuti

Ogni cosa al suo posto è il titolo del primo romanzo di Dimitri Cocciuti che verrà presentato venerdì 1° settembre  nella Libreria “Mangiaparole” (Via Manlio Capitolino 7/9, zona Furio Camillo) e sabato 2 settembre un grande...