Arriva il raddoppio di via Acilia

0
20

Arriva il raddoppio di via di Acilia. Così, dopo lo sblocco dei cantieri delle Terrazze del Presidente arriverà nei prossimi mesi anche il raddoppio della strada promesso e mai realizzato. L’annuncio è stato dato ieri mattina dall’assessore ai Lavori pubblici, Fabrizio Ghera: «Aspettiamo i tempi tecnici, ma l’accordo con il Comune c’è. E finalmente potremo aprire il cantiere per il raddoppio della strada che dovrebbe avvenire nei prossimi trenta giorni». L’intervento, infatti, fa parte delle opere a scomputo che rientra nel progetto dei palazzi delle Terrazze del Presidente.

Con il sequestro degli appartamenti per sospetto abuso edilizio, la Procura di Roma aveva bloccato tutto nel dicembre del 2008. Ieri invece la notizia che i residenti aspettavano da tempo. La strada è, infatti, l’unica via di accesso per raggiungere via Cristoforo Colombo dai quartieri di Acilia, Axa e Madonnetta. Bisognerà attendere solo i tempi tecnici per l’avvio definitivo. La firma della convenzione, tra il dipartimento delle Periferie di Roma Capitale e la Società Eur Servizi Terziari ha quindi dato l’avvio al processo si ampliamento che nello specifico prevede quattro mesi per gli interventi di viabilità e quindici mesi per il raddoppio della strada. Intanto, sarebbe stato già avviato anche l’iter procedurale per l’approvazione del progetto esecutivo anche del sottopasso che come il raddoppio, una volta ultimato, dovrebbe collegare la strada con via Cristoforo Colombo.

Francesca Rosati