«Non c’è criminalità organizzata»

0
42

Non c'é criminalità organizzata. Non siamo né a Chicago né nel Far West». Così Giuseppe Pecoraro ieri mattina ha detto durante il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza riunitosi presso il commissariato della polizia di Ostia. Una riunione voluta in seguito al duplice omicidio di Anonini e Galleoni, conosciuti negli ambienti della malavita come “Baficchio” e “Sorcanera”. Il Prefetto ha quindi ridimensionato l’episodio di via Forni: «Non é vero che le vittime appartenevano alla banda della Magliana. La banda della Magliana oggi non esiste più. Questi soggetti sono stati implicati in fatti legati al traffico di droga che é stato per loro letale. Le vittime erano giovani, per essere collegati alla banda della Magliana avrebbero dovuto avere almeno 70 anni. Non sono cani sciolti – ha sottolineato – ma neanche legati alla criminalità organizzata. È una sorta di consorterie dedite al traffico della droga e al gioco».

Durante la commissione sono state annunciate le prime misure di sicurezza: una task force investigativa sul duplice omicidio, un rappresentante della prefettura a vigilare sui bandi per le spiagge e un presidio dei carabinieri all'Infernetto. Proprio lì infatti arriverà la tanto attesa caserma dei carabinieri. E per dare ai cittadini una risposta concreta e immediata sono già arrivate otto volanti in più nel municipio XIII. Presente alla commissione pure il presidente del Municpio, Giacomo Vizzani:«Esprimo soddisfazione per l'incontro che ha portato ad un'attenta analisi delle problematiche del territorio sul tema della sicurezza – ha detto – La mia gratitudine va a tutte le forze dell'ordine e di polizia che operano sul territorio e al Prefetto di Roma per la tempestività con cui ha convocato il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica. Sono state individuate alcune linee guida di intervento che prevedono più attenzione per questo territorio. Tra queste, una più stretta collaborazione tra Prefettura e Municipio in particolar modo per quanto riguarda l'emissione del bando delle spiagge libere attrezzate, in corso di emanazione».

Francesca Rosati