Tor Chiesaccia, i residenti: «Servizi ancora carenti»

0
44

Riqualificare le zone periferiche, che rappresentano la gran parte dell’area del Municipio XII, ma dove ancora sono carenti i servizi. Su questo tema si è incentrata l’assemblea cittadina che si è tenuta martedì sera nel quartiere di Tor chiesaccia. Alla presenza del consigliere Massimiliano De Iulis e del presidente del Municipio Pasquale Calzetta, i cittadini hanno chiesto chiarimenti sullo stato dei lavori avviati sul territorio, tra cui la costruzione dell’asilo di zona che dovrebbe riprendere entro la fine dell’anno e hanno portato le loro proposte all’amministrazione.Argomento principale è stato quello della viabilità, un problema molto sentito dagli abitanti del quartiere che quotidianamente sono costretti a file chilometriche su via Ardeatina, via Castel di Leva e via Lurentina per raggiungere l’Eur centro.

«Il tragitto del filobus arriverà sino a via di Castel di Leva, in modo da smaltire il traffico di zona», ha ricordato il consigliere De Iulis: «Un primo tratto del percorso sulla Laurentina sarà già pronto entro natale». Annunciati piani di potenziamento dell’illuminazione dell’ intero quadrante, in particolare di via di Tor chiesaccia, progetto che ha già visto la realizzazione dell’illuminazione su Largo dei Montanari. Il piano complessivo prevede l’istallazione di più di 7.000 pali e dovrebbe partire dal prossimo mese. Tanti i cittadini che hanno chiesto attraversamenti stradali rialzati, semafori a chiamata o autovelox permanenti per mettere in sicurezza via di Castel di Leva, oggi molto insicura a causa della velocità delle macchine che la percorrono. È stato presentato inoltre il progetto “Municipio in movimento”: un camper itinerante al cui interno vengono erogati alcuni servizi anagrafici, come il rinnovo o il rilascio delle carte di identità. «Il camper raggiunge alcune delle aree più periferiche del nostro territorio, così che anche i cittadini che vivono in zone distanti dai nostri uffici possano svolgere agevolmente il disbrigo di alcune pratiche», ha spiegato il presidente Calzetta. Nella zona l’automezzo sarà attivo ogni mercoledì su Largo dei Montanari dalle 15 alle 17.

 Fabrizia Memo