Villa Borghese sporca «ci bivaccano a ogni ora

0
30

L'inchiesta di Cinque all'interno delle ville romane continua. Villa Borghese con i suoi 80 ettari che la rendono il terzo parco più grande di Roma. La villa, voluta dal cardinale Scipione Borghese, dopo le diverse denunce «ha assunto un aspetto più umano», dicono i cittadini. Ma sono ancora tanti i punti da migliorare. Subito gli assidui frequentatori della villa ci segnalano piazza dei Daini, proprio dietro la Galleria Borghese: «Qui bivaccano a tutte le ore». In effetti basta guardare il serbatoio dell'acqua marcia che è al centro della piazza pieno di bottiglie vuote e cartacce. C'è qualche scritta sulle pareti. Notiamo anche che qualcuno sta dormendo sulla scalinata del monumento. Dall'altro lato la fontana ricoperta di erbacce.

«C'è poca vigilanza», racconta un signore mentre passeggia. Ritorniamo verso via dell'Uccelliera, nella seconda fontana della Venere galleggiano cartacce e l'area giochi limitrofa è off limits. Arriviamo nel viale delle Due piramidi. Questo tratto di parco è pulito ma ci sono tanti venditori abusivi. Giriamo in direzione di piazza Siena. «Io che frequento personalmente villa Borghese trovo sempre nella piazza un accumulo di cartacce, segno che la villa non viene pulita almeno per tre o quattro giorni consecutivi», racconta Alessandro Ricci, consigliere Idv schierato in prima persona per la difesa del verde pubblico. La parte del giardino del lago è in condizioni migliori, anche se troviamo un altro paio di fontane abbandonate.

Ci dirigiamo verso il Pincio, la meta prediletta dai turisti. Passiamo per viale di Villa Medici, viale degli Ippocastani e viale Valadier. Diversi i busti danneggiati dai vandali, da Vico a Maratta, tante scritte su pensiline e muri e la solita fontanella rotta. Alle spalle, un'area transennata. Scendendo su viale D'Annunzio verso piazza del Popolo ritroviamo sporcizia e sacchetti abbandonati. L'area è da sempre oggetto di degrado e l'ultimo tentativo di risanamento risale allo scorso agosto. Giuseppe Gerace, capogruppo Pd e vicepresidente della Commissione LL.PP – Mobilità Urbanistica – Ambiente del Municipio II spiega: «Non mi risulta siano arrivate segnalazioni sulla villa. Anche se qualcuno lo ha segnalato lo ha fatto alla persona sbagliata, l'inefficiente ed assente presidente De Angelis. Siamo pronti come Pd però a sollecitare un intervento».

Paola Filiani