Acilia, sassi da cavalcavia contro auto in corsa: identificati 12 baby teppisti

0
20

Dodici adolescenti di età compresa tra i 12 e i 14 anni sono stati identificati dai carabinieri della compagnia di Ostia che li hanno segnalati all’Autorità giudiziaria con le accuse di getto pericoloso di cose, danneggiamento aggravato e lesioni personali.
I ragazzi, tutti studenti di una scuola media di Acilia, da poco più di due settimane si sfidavano in un gioco estremamente pericoloso, che avrebbe potuto avere conseguenze ben più serie: si radunavano verso sera lungo la ferrovia della tratta metropolitana Roma-Lido, in prossimità del viadotto “Zelio Nuttal”, da dove lanciavano sassi sulle autovetture in transito lungo via Ostiense.
Il 29 ed il 30 novembre scorsi alcuni dei giovani erano riusciti a colpire 6 autovetture di passaggio, causando danni alle carrozzerie e, in un caso, procurando delle lesioni al conducente.
In seguito alle segnalazioni, sono scattate le indagini dei carabinieri delle stazioni di Acilia e Ostia Antica che, dopo aver attivato servizi di osservazione lungo la linea ferroviaria, hanno sorpreso in flagranza 3 dei minorenni segnalati. I ragazzini sono stati accompagnati in caserma e sono stati sentiti dai carabinieri alla presenza dei genitori. Proprio la preziosa collaborazione delle famiglie ha consentito di giungere alla identificazione degli altri 9 giovani, loro compagni di scuola, e di porre così fine a questo “gioco”, prevenendo ulteriori, ben più gravi incidenti.
Gli episodi sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria dei minori, ancorché 9 dei 12 minorenni non siano imputabili perché di età inferiore ai 14 anni.