False attestazioni per ottenere rimborso iva: 4 arresti

0
22

Emettevano false fatture per evitare il pagamento dell’I.V.A. ad organizzazioni malavitose. Con questa accusa sono stati arrestati dai Carabinieri quattro impiegati della dogana in servizio presso l’aeroporto di Fiumicino, tra cui un ex dipendente della dogana in pensione e un impiegato del Ministero del Tesoro.

L’indagine, scattata a seguito di accertamenti svolti dalla Dogana aeroportuale di Fiumicino e durata più di un anno e mezzo, ha consentito ai Carabinieri della Compagnia Aeroporti di Roma, attraverso delicate indagini tecniche, di evidenziare un sodalizio criminale che una volta acquistata merce di notevole valore in Italia riusciva ad ottenere da impiegati della dogana compiacenti false attestazioni per evitare il pagamento dell’I.V.A..

Nell’ambito dell’indagine i funzionari doganali ed i Carabinieri hanno proceduto, tra l’altro, al sequestro di centinaia di orologi di note marche internazionali. Il sodalizio criminale avrebbe permesso l’illecita esenzione dall’I.V.A. per diversi milioni di euro.