Scuola all’ex 167, c’è il sì del Consiglio

0
100

Col via libera dell’intera aula consiliare alla mozione presentata dal capogruppo dell’Udc Gian Luca Trivelloni, il Consiglio comunale di Velletri ha finalmente detto “sì” alla costruzione di una nuova scuola elementare nel quartiere di Velletri Est, dai più conosciuto come l’ex 167. Una mozione che nasce però dalla strenue battaglia dell’omonimo comitato presieduto da Carlo Lungarini, che tanto si è speso per restituire a questa popolosa zona di Velletri un istituto dove formare i propri bambini. Istituto che era in precedenza ospitato negli esosi locali del “Ciammellone”, gli stessi ai quali l’Amministrazione Servadio, subito dopo il proprio insediamento, ha rinunciato per ridurre drasticamente i folli costi degli affitti passivi. Il là alla mozione nasce da un petizione promossa dal Comitato di Quartiere Velletri Est, sostenuto dalla firma di oltre 1500 cittadini, fiduciosi del buon esito di un progetto che ridarebbe lustro all’intera zona. Con l’unanime approvazione della mozione la palla passa ora alla Regione, che dovrà finanziare l’intera operazione.

Possibile che venga coinvolta la Cantina Sperimentale, lì dove operava il Cuv, Centro Universitario Veliterno. Soddisfazione è stata espressa dal presidente del Comitato Carlo Lungarini, che tanto si è speso negli ultimi mesi per riscattare una zona a lungo bistrattata da politiche poco improntate alla tutela e allo sviluppo. «C’è tanta soddisfazione – ha dichiarato Lungarini –, nella certezza che questo è solo il primo passo verso il coronamento del nostro progetto. A nome dell’intero comitato e dei cittadini della zona ringrazio l’intero Consiglio comunale per la sensibilità dimostrata. Sin d’ora restiamo a disposizione per fare tutto quanto sarà utile per il raggiungimento di questo straordinario obiettivo». 

 Daniel Lestini

È SUCCESSO OGGI...

Roma, mazzette in cambio di carte di circolazione: 3 arresti

Un ex dipendente della Motorizzazione di Roma Laurentina, andato da poco in pensione, e' stato arrestato con l'accusa di corruzione e concussione. L'impiegato avrebbe rilasciato, tra giugno e ottobre 2016, 153 carte di circolazione,...

Emergenza idrica, opposizioni chiedono audizione di Raggi e Acea in aula

La crisi idrica in corso e le prossime misure per affrontarla richiedono un'assunzione di responsabilità da parte della sindaca e dei vertici di Acea. Per questa ragione 10 consiglieri del Pd Fratelli d’Italia e il...

Ericsson licenzia circa 200 persone. In corso presidio dei lavoratori davanti alla sede dell’azienda

"Venerdì sera la Ericsson ha fatto recapitare ai lavoratori circa 200 lettere di licenziamento. Semplicemente una vergogna". Così, in una nota, Riccardo Saccone, segretario generale della Slc Cgil di Roma e del Lazio, che...

I cittadini possono risparmiare l’acqua, ma Acea ha il dovere di trovare soluzioni

Di fronte all’emergenza idrica dovuta alla siccità cominciano a circolare i decaloghi per risparmiare l’acqua potabile. Pratica in sè buona e giusta che hanno da tempo adottato le popolazioni di molte aree del Mezzogiorno...

Roma, ecco la circolare per il superamento dei campi nomadi

Entra nel vivo il piano di superamento dei campi rom di Roma Capitale. Sono stati consegnati in questi giorni i primi documenti che "tutti i membri maggiorenni partecipanti in qualita' del progetto" dovranno sottoscrivere.   Questi...