Fiumicino, traffico cocaina liquida da sud america: presi 5 corrieri

0
128

L’ingresso in Italia di un “fiume” di cocaina liquida, circa 25 chili, proveniente dal Sud America è stato sventato negli ultimi giorni dai finanzieri del comando provinciale di Roma nello scalo aeroportuale “Leonardo da Vinci” di Fiumicino. Si tratta della nuova frontiera del narcotraffico; facile da trasportare e da dissimulare, costituisce uno degli escamotage preferiti dalle organizzazioni criminali per l’introduzione della droga nei paesi dell’Unione Europea ed in Italia. Cinque venezuelani sono finiti in manette. Una coppia di giovani sposi in viaggio di nozze, appena sbarcata in Italia, non ha saputo giustificare in maniera convincente il peso ed il volume eccessivo dei cinque bagagli al seguito ai militari che li avevano fermati. Anche questa volta il metodo di occultamento della droga si è rivelato ingegnoso ed originale; all’interno di ogni bagaglio, sotto la fodera, vi era un reticolato di canule in gomma, piene di cocaina liquida, per un peso complessivo di circa diciannove chilogrammi.

Altri tre corrieri “ovulatori”, provenienti anch’essi dal Venezuela, sono stati fermati nella sala degli “arrivi internazionali”. Uno di essi, M.O.E.A. di anni 30 circa, aveva ingerito un quantitativo record di oltre tre chili di cocaina liquida. Il “top-player” degli “ingoiatori” vantava numerosi viaggi in Italia registrati sul suo passaporto ma questa volta il suo modo di fare ha insospettito i finanzieri che hanno deciso di sottoporlo ad esami presso l’ospedale di Ostia. Gli accertamenti sanitari hanno, infatti, confermato la presenza di corpi estranei nelle cavità addominali, poi quantificati in sessanta involucri confezionati artigianalmente, la cui rottura accidentale nel corpo dell’uomo ne avrebbe provocato l’immediato decesso per over dose.

Gli altri due “ovulatori” avevano anch’essi ingerito tre chilogrammi di cocaina liquida racchiusi però in capsule di lattice. Dalla droga sequestrata dalle Fiamme Gialle del Gruppo di Fiumicino sarebbero state ricavate circa centomila dosi che avrebbero fruttato alle organizzazioni criminali circa due milioni di euro. Tutti gli arrestati sono stati associati alle carceri di Roma e Civitavecchia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

 

È SUCCESSO OGGI...

Ostia, stagione balneare in crisi: i grillini chiedono tempo

Grido di allarme dei balneari e degli esercenti di Ostia, alle prese con le "incertezze" per la nuova stagione, ufficialmente aperta il primo maggio scorso ma che "stenta a decollare". In cima alla lista...

Roma, terribile scontro tra auto e tram: 2 feriti

Brutto scontro tra una auto e un tram sui binari sulla circonvallazione Gianicolense a Roma. Sul posto dell’incidente sono intervenuti i vigili urbani del XII Gruppo, due le persone rimaste ferite: il conducente dell'auto, una...

16enne investita e uccisa da un tassista: indagato per omicidio stradale

Indagato per omicidio stradale il tassista che sabato scorso ha investito e ucciso a Roma una ragazza di 16 anni. La Procura è in attesa del risultato dei test alcolemici e tossicologici ai quali...
alitalia aereo_airbus_a330_2

Crisi Alitalia, ecco la ricetta del sindaco di Fiumicino

La crisi di Alitalia  coinvolgerebbe circa 2.500 persone che abitano nel comune di Fiumicino e 3.000 persone che sono legate all'indotto. Questa la valutazione del sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, nel corso di un'audizione alla...

Operazione Porta d’oro: confiscati 50 milioni di euro dalla GdF

Blitz della Guardia di Finanza, oggi, a Roma. I finanzieri del Comando Provinciale hanno confiscato tre società, unidici immobili e rapporti finanziari, per un valore complessivo di stima pari a circa 50 milioni di...