Invecchiavano falsi reperti archeologici: arrestata banda falsari

0
56

Riuscivano ad “invecchiare” dei reperti utilizzando presidi sanitari radiologici a disposizione di un infermiere, uno dei componenti della banda arrestata questa mattina dai militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma.

La banda è accusata di associazione a delinquere dedita alla truffa ed alla contraffazione di manufatti archeologici. Tra le tante vittime è caduto un collezionista che ha acquistato centinaia di reperti contraffatti, pagandoli oltre 600.000 euro, oltre a consegnare beni di valore ((mobili d’antiquariato e gioielli) in permuta per l’acquisto delle opere contraffatte.