Piazza Montecitorio, Sara Tommasi osè protesta con Scilipoti (Video)

0
39

Si sposta in piazza Montecitorio la sobria battaglia di Sara Tommasi contro le banche e il signoraggio.

Che l’ex show-girl avesse preso particolarmente a cuore la questione lo si era già capito ai tempi della sua generosa apparizione senza veli nel video dello scrittore (sic!) e avvocato calabrese, Alfonso Maria Marra, prima, e con la sua successiva protesta per strada, in mutande, davanti a passanti e fotografi, poi. Quando si dice donarsi anima e corpo a una causa.

Questa volta, per la denuncia del complotto ordito dalle banche e volto alla conquista del mondo, è stata scelta come palcoscenico, suo malgrado, la povera piazza Montecitorio. Ad aprire la campagna, insieme all’ex show-girl, il segretario del Movimento Politico di Responsabilità Nazionale, Domenico Scilipoti, che ha accusato il premier Mario Monti di “rubare i soldi agli italiani, di operare in nome dei poteri forti, di operare illegittimamente e infine di aver adottato un decreto legge completamente incostituzionale”. La “strana coppia” Scilipoti-Tommasi ha quindi dichiarato di voler denunciare il presidente del Consiglio, reo di far parte del gruppo Bilderberg, associazione semi occulta volta al controllo del pianeta.

La piazza, tuttavia, non ha compreso questa nobile guerra contro “le ingiustizie del governo tecnico” e sono partite le contestazioni. Tra i più infuriati, una mamma con la figlia disabile in carrozzina. “Per questa bambina lo Stato ci dà una miseria – ha tuonato la signora – mentre lei prende un superstipendio da parlamentare!”. La signora avrà frainteso, probabilmente, la parte del discorso relativa al “rubare i soldi agli italiani”. 

 

  

 

 

Video