Callgest, si aprono degli spiragli

0
66

Quella della Callgest di Pavona è una storia di sacrifici e di crisi finanziaria. La società di call center, nata a febbraio da una cessione di ramo di azienda con la Sai srl, a luglio ha messo in cassa integrazione circa 90 dipendenti, dopo mesi di ritardi sugli stipendi e tribolazioni varie: «Attualmente – ha spiegato la segretaria provinciale Callgest della Cisal Com, Antonella Sorrentino – siamo in 82: questa diminuzione è dovuta al fatto che alcuni si sono licenziati e altri hanno visto scadere il contratto senza essere rinnovato».

Dopo settimane di stallo e di precarietà insoluta, lunedì si è riaperto il dialogo tra sindacati e azienda, e i primi, piccoli passi sembrano compiuti. Almeno per salvare il salvabile: «La proprietà – afferma Sorrentino – si è impegnata a richiamare, dal primo gennaio, otto lavoratori attualmente in cassa integrazione. Si è garantita la cassa integrazione in deroga per i restanti contratti in essere, fino a tutto il 2012. L’impresa si è detta poi pronta a versare il 75% della tredicesima, unitamente al 20% delle mensilità a partire da quella di luglio, garantendo la maternità alle lavoratrici aventi diritto».

Un obiettivo minimo, dunque, è stato raggiunto dal sindacato che però ha espresso forte rammarico per tutti quei contratti in scadenza «che purtroppo non potranno essere rinnovati». La parti sociali comunque sono pronte ad intensificare il dialogo con l'azienda verso un piano di rilancio occupazionale: «Lo scopo primario è il reintegro dei dipendenti in cassa integrazione, così da garantire una rinnovata produttività del sito di Pavona. Ovviamente attendiamo che alle parole seguano i fatti». Ai lavoratori è arrivata anche la solidarietà del responsabile Fli di Albano, che sta seguendo passo passo la vicenda: «Sosteniamo i lavoratori di Pavona – ha detto Andrea Titti – nella battaglia in difesa dei diritti individuali. Unitamente a Francesco Pasquali, capogruppo Fli in Regione Lazio, ci siamo già attivati affinché le istituzioni facciano la loro parte».

 Marco Montini

È SUCCESSO OGGI...

Terribile incidente, uomo investito da un’auto: è grave

Tremendo incidente stradale a Roma, in zona Colli Albani: un uomo di 57 anni è stato investito nel pomeriggio di domenica 28 maggio, intorno alle 16.30, mentre attraversava la strada in via Rocca Priora. Sul posto...

All’Ex Dogana arriva il Just Music Festival: tra gli ospiti Rag’n’Bone Man e Fatboy...

Rag’N’Bone Man, FatBoy Slim, Nicolas Jaar, Paul Kalkbrenner, Richie Hawtin e Damian Lazarus, Roots In The City: Sizzla & The Firehouse Band, Lee Scratch Perry & Mad Professor, Nattali Rize,Promise No Promises: sono questi...

Beccato a bordo di uno scooter: era senza patente e con l’obbligo di firma...

Era già sottoposto alla misura dell’obbligo di firma in caserma e, per di più, non aveva mai conseguito la patente di guida. Ma non ha esitato ad andarsene in giro a bordo di uno...
A1

Accoltellato dopo aver fatto la spesa: follia a Velletri

Follia stamattina a Velletri dove un uomo sessantenne è stato aggredito e ferito con un coltello da cucina da un egiziano di 19 anni. La vittima sarebbe un ex vigile in pensione, che stava rientrando...

Violenta lite con i vicini, fermata una coppia

Una coppia barricata nella propria auto, un uomo e una donna che impedivano loro di uscire dal veicolo e di allontanarsi. Questa la scena presentatasi alle pattuglie del Reparto Volanti, giunte in una via di...