Giulio Agricola, il parcheggio che non aiuta i cittadini

0
32

Erano un centinaio a protestare ieri mattina in Viale Giulio Agricola armati di fischietti, striscioni ma soprattutto di tanta rabbia. Residenti, cittadini, comitati e alcuni esponenti politici si sono riuniti intorno al cantiere che ormai da più di un anno assilla il quartiere per i lavori connessi alla questione Pup della medesima zona, parcheggio che ancora non ha ricevuto definitiva approvazione ma che, per via dei cosiddetti sondaggi archeologici preliminari, è già costato la vita ad una dozzina di platani cinquantenari del quartiere.

«Siamo qui per protestare contro l’espianto di altri platani da parte della ditta che sta continuando a lavorare nonostante non ci sia ancora concessione o permesso a costruire», ha dichiarato Anna Maria Turnaturi, presidente del Coordinamento Salviamo Giulio Agricola. «Non c’è alcuna garanzia che andando a scavare non si creino dissesti o pericoli geologici sotto i palazzi adiacenti, che anzi ci hanno già segnalato avere crepe che abbiamo anche fotografato. A noi questi parcheggi non servono. Qui nei dintorni ci sono garage inutilizzati e centinaia di posti auto si potrebbero ricavare anche nel polo di scambio dell’Anagnina. È evidente – conclude Turnaturi– che si tratta di una mera operazione speculativa avallata dal Municipio X, che quando interpellato mente o non risponde».

«Un altro problema è quello che riguarda la necessaria analisi della sosta – aggiunge il consigliere Pdl Municipio X Giuseppe Antipasqua – che anziché essere fatta dai vigili urbani è stata effettuata direttamente dalla ditta costruttrice, la Ecopark, senza considerare i sette garage disponibili presenti nel quadrante». «La cosa più grave – aggiunge il consigliere Pdl Michele Folgori – è che si sta portando avanti un’iniziativa senza interpellare le reali esigenze dei residenti». La notizia buona arriva in tarda mattinata: il presidente del Municipio X Sandro Medici ha emanato una Direttiva di Sospensione (non di annullamento) degli scavi in attesa di un'assemblea pubblica volta ad approfondire la questione. L’appuntamento è per oggi alle 17 presso la Sala Rossa del Municipio. Questa mattina, inoltre, dalle ore 7.00 alcuni volontari dei Verdi del Lazio saranno al fianco dei cittadini e del comitato “Salviamo Giulio Agricola, pronti a legarsi agli alberi per evitare che questi siano tagliati.

Marco Di Tommaso