Montecitorio, lavoratori dell’ippica in piazza

0
41

Centinaia di lavoratori dell'ippica stanno protestando davanti Montecitorio contro il taglio ai montepremi che rischia, a loro dire, di mettere in crisi l’intero settore.

"Il nero dell'Ippica vi ha sfamato per più di 40 anni. – ha affermato un combattivo Paolo Favero, responsabile Settore corse ostacoli – Qui oggi ci sono rappresentanti di tutte le categorie dell'Ippica. Siamo qui perché abbiamo ricevuto un taglio globale del 40 per cento. Così è insostenibile sopravvivere. Vogliamo sensibilizzare la politica e chiedere che, piuttosto che spendere soldi per ristrutture dei giochi, o per Unire-Assi, deve snellire la burocrazia e investire sulla parte dei montepremi”.

Alla manifestazione nazionale stanno partecipando diverse centinaia di lavoratori del settore.

È SUCCESSO OGGI...

Roma, arrestato latitante con mandato di cattura internazionale

Importati risultati nelle ultime 24 ore dai militari dell’Esercito appartenenti al raggruppamento Lazio – Umbria – Abruzzo, a guida Brigata Sassari nell’ambito dell’Operazione Strade Sicure, che operano congiuntamente alle Forze dell’Ordine. In particolare é...

Centocelle: arrestati fidanzati pusher

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato un 33enne di Catania, senza occupazione e con precedenti, e una 29enne della provincia di Bari, senza occupazione, con l’accusa di detenzione...

Primarie Pd, a Roma gazebo rubati. Ed è folla ai seggi

Due gazebo per le primarie del Pd a Roma sono stati rubati la scorsa notte da sconosciuti, secondo quanto si apprende dalla questura. Le strutture si trovavano alla Stazione Termini e a piazza Bologna,...

1 maggio Carabinieri a cavallo per i parchi di Roma

Anche per il primo maggio, così come era stato positivamente sperimentato a Pasqua, ci saranno anche pattuglie di Carabinieri a cavallo, a piedi e con auto elettriche impiegate nelle aree verdi della Capitale per...
alatri

Drogava bambino e lo costringeva a realizzare filmini hard: orrore a Pomezia

Una brutta storia di pedofilia che giunge finalmente a conclusione, almeno nelle aule di giustizia. E’ stato condannato a 22 anni di reclusione e 150mila euro di risarcimento il 41enne pedofilo che abusava del vicino...