Rifiuti, il Tar rinvia l\’udienza al 7 marzo

0
51

È stata rinviata al sette marzo l’udienza davanti al Tar del Lazio in merito alla richiesta di sospendere tutti i provvedimenti relativi all’emergenza rifiuti. Emergenza scaturita dall’imminente chiusura della discarica di Malagrotta e dalla conseguente necessità di individuare siti alternativi.

In quell’udienza saranno discusse, davanti ai giudici amministrativi della I sezione, le istanze presentate, in undici ricorsi, tra gli altri da Wwf, Fai, Italia Nostra, comuni di Riano e di Tivoli, Consorzio Laziale Rifiuti (Colari), la società Partecipazione Immobiliare, da diversi comitati come “Rifiuti zero” , “Volontario Stazzo Quadro e Codette”. La settimana scorsa il Consiglio di Stato ha respinto un’analoga richiesta di sospensione del provvedimento sull’emergenza emesso dalla presidenza del consiglio dei ministri.

È SUCCESSO OGGI...

Rock In Roma, Alter Bridge in concerto nella capitale: cambio di location

Cambio di location per le date italiane della rock band Alter Bridge, previste a Roma e Milano. I due concerti del gruppo capitanato da Myles Kennedy, originariamente schedulati al Postepay Sound Rock in Roma...
incendio monterotondo Ecotecnica

Incendio alla Ecotecnica di Monterotondo: tutti gli aggiornamenti

Il timore di una nuova emergenza ambientale sta tenendo in apprensione la provincia di Roma, dopo il vasto rogo che si era sviluppato alla Eco X di Pomezia nei primi giorni di maggio. Un...

La Polizia Locale acciuffa ladri di bicilette

È di ieri alle 15.00 l’intervento del Gruppo GPIT ( Gruppo Pronto Intervento Traffico) della Polizia Locale a Piazzale di Porta S. Paolo, all’intersezione con Via della Piramide Cestia. Alcuni testimoni hanno avvertito gli...

Bilancio, ok Giunta a variazione da oltre 61 milioni di euro

Oltre 6,5 milioni di euro in tre anni per garantire, da parte dei Municipi, l’erogazione del servizio di Assistenza educativo-culturale (Aec) agli alunni con disabilità. Altri 3,2 milioni di euro destinati ai servizi sociali offerti sul territorio per il 2017...

Testaccio: camerieri di giorno, spacciatori di notte

Di giorno lavoravano come camerieri in un ristorante del Centro Storico, di notte facevano “affari” insieme spacciando droga. Quattro ragazzi - due romani, un pugliese e un cittadino moldavo - di età compresa tra i...