Grottaferrata :Avvisi di garanzia in Comune

0
22

Non c’è davvero pace per il sindaco Gabriele Morico stretto a fronteggiare anche un’altra grana. Non fosse infatti bastata la sentenza del Tar che riammetteva l’ex assessore Filippo Mevi in Giunta che ecco la notifica di avvisi di garanzia per il sindaco e quattro assessori relativamente all’evento “Music from all theworld”.

Ad essere contestata, ipotizzando il reato di abuso d’ufficio, è la delibera di Giunta numero 126 del 15 luglio 2011.Una delibera, sottoscritta da Mori, Elmo, Mevi e Castricini, nella quale si «concedevano a semplice richiesta e senza alcuna procedura di evidenza pubblica, gratuitamente il godimento dell’area del mercato comunale, il godimento gratuito del parcheggio (attribuendo all’organizzatore dell’evento – anche lui finito nel registro degli indagati – la possibilità di esigere3 euro ad ogni sosta), le forniture gratuite di acqua, luce, pubblicità e pulizie per 30 giorni, dal 29 luglio al 30 agosto». Contestata anche la concessione, senza alcun ritorno per il Comune, di gestire spettacoli e somministrazione di cibi e bevande. A far scattare l’indagine sarebbe stata una denuncia presentata qualche mese fa dai cittadini: qualcuno sostiene che dietro questa iniziativa possa esserci anche la spinta di qualche componente della minoranza.

Sta di fatto che questi per Mori sono giorni delicati e men-tre da palazzo Consoli filtra un laconico ‘no comment’ è evidente che le notizie giunte questa settimana non abbiamo fatto pia-cere all’amministrazione. Intanto la Giunta (sembra con l’astensione dell’assessore Castricini)ha votato l’impugnamento della sentenza del Tar pro Mevi dando di fatto il via libera al ricorso al Consiglio di Stato da parte dell’amministrazione. Mevi, nello specifico, è stato espressa-mente invitato a restare fuori dalla sala in cui si stava riunendo l’Esecutivo. Sembra, quale persona non gradita.

                         dd