Roma: rotta conduttura Acea. Tratta Metro B riapre 1 febbraio

0
17

E' stata la rottura di una grossa conduttura idrica nel sottosuolo della stazione di piazza Bologna a determinare il blocco della linea B della metropolitana fra Castro Pretorio e Monti Tiburtini. Nonostante l'intervento dei tecnici dell'Acea, l'entita' del guasto non consentira' tuttavia di riaprire la tratta almeno fino alla ripresa del servizio di mercoledi' 1 febbraio (ore 5,30).

Lo rende noto l'Agenzia per la Mobilita' del Comune di Roma. L'acqua fuoriuscita dalla condotta ha danneggiato a sua volta una parte dell'apparato elettrico che fornisce energia alla stazione. Per questo si e' ritenuto indispensabile chiudere al servizio la stazione e il relativo tratto interessato Castro Pretorio-Monti Tiburtini. Si stima, quindi, che il servizio sull'intera tratta della metropolitana B possa essere riattivato dall'inizio del servizio di dopodomani mentre il servizio tra le stazioni Castro Pretorio e Laurentina e tra Monti Tiburtini e Rebibbia e' adesso regolare. Contemporaneamente al blocco, e' stato attivato un servizio di bus navetta tra Castro Pretorio e Monti Tiburtini con fermate in via Giovanni Battista Morgagni (stazione Policlinico), alla stazione Tiburtina e nei pressi della stazione Quintiliani.