Sgominata banda magrebina dedita al furto catenine e cellulari

0
26

Avvicinavano di notte con un pretesto la loro vittima, la accerchiavano e gli strappavano la catenina d'oro dal collo. Il “copione” spesso si concludeva con il pestaggio dei malcapitati. Sono tutti cittadini nordafricani di età compresa tra i 19 e i 36 anni i componenti della banda di rapinatori arrestati dagli agenti del Commissariato San Lorenzo per rapina aggravata.

Le vittime della “gang magrebina” sono tutti studenti universitari, frequentatori della movida notturna del quartiere San Lorenzo. Sono 10 gli episodi accertati dagli investigatori avvenuti tra aprile e dicembre dello scorso anno. Gli studenti venivano avvicinati da un componente della banda, che, a turno, abbordava le vittime con un pretesto.

Una volta chiuso il cerchio investigativo, anche sulla base dei riconoscimenti fotografici delle vittime, è scattata la richiesta delle misure di custodia cautelare all'Autorità giudiziaria che ne ha poi delegato l'esecuzione agli stessi investigatori.