Omicidio Divino Amore: arrestate tre persone

0
18

Gli assassini di Salvatore Polcino, 52 anni, avrebbero un nome. I militari del nucleo investigativo di Frascati hanno infatti notificato un decreto di fermo a tre persone, sul conto delle quali sarebbero emersi gravi elementi di responsabilità in ordine all’omicidio.

Il cadavere carbonizzato della vittima, uccisa a colpi di pistola, era stato trovato lo scorso 27 gennaio in una buca, in un campo in località Borgo Santa Fumia, alla periferia sud della capitale. Le indagini svolte dai carabinieri hanno consentito in un primo tempo di identificare i resti e poi di venire a capo dell’ennesimo gravissimo fatto di sangue.

I fermati sono un 21enne di Ardea e altri due pluripregiudicati originari della Calabria e della Sicilia, ma di fatto dimoranti nel comune di Lanuvio, che sono ora ristretti presso i carceri di Regina Coeli e Velletri. I motivi dell’efferato delitto sarebbero da ricondurre ad un regolamento di conti per droga.