Abusò di due bambine: torna libero il “guru” di San Lorenzo

0
56

Danilo Speranza, detto “il guru di San Lorenzo”, arrestato per violenza sessuale a marzo del 2010 ora è libero e soggetto solo all'obbligo di firma per decadenza dei termini di per gli arresti domiciliari. Sull'uomo pendono delle accuse gravissime. Prima fra tutte, quella di aver abusato sessualmente di ragazzine tra i 10 e i 12 anni. Sono state due di loro a raccontare tutto alle loro madri, e a far scattare le manette ai polsi dell’uomo.

Potente in maniera inquietante, Speranza era a capo di “Maya”, un’associazione “mistica” che contava circa 1000 adepti. Da quanto sembra “e da quanto dichiarato dall’accusa, il sedicente maestro yoga si faceva avvicinare da persone in difficoltà e le curava con pratiche crudeli, agendo violenze sul piano fisico e sul piano psicologico. Le due ragazzine, che sono riuscite a superare la paura che incuteva loro con a fianco le loro mamme hanno trovato la forza di raccontare particolari raccapriccianti alle operatrici dei centri antiviolenza gestiti da Differenza Donna. Il procedimento penale che è scaturito dalle loro denunce presso il Tribunale di Tivoli ha però incontrato continui rinvii, e ad oggi non sono stati ancora ascoltati i testi principali. Nel frattempo sono decorsi i termini massimi previsti per la misura degli arresti domiciliari. Oggi l'imputato Speranza Danilo è libero ed soggetto solamente all'obbligo di firma.

La prossima udienza è prevista per il prossimo 15 febbraio, per sentire l'operante che ha svolto le indagini ed il medico che riferirà sulle condizioni di salute ed in particolare la possibilità di avere rapporti sessuali. Le diverse associazioni impegnate nel settore, Casa internazionale delle donne, Solidea Istituzione di Genere della Provincia di Roma, Consulta femminile della Regione Lazio, Consigliere di Parità delle Regione Lazio, Consigliere di Parità delle Provincia di Roma, Casa internazionale delle donne, Differenza Donna, Befree, Se non ora quando Roma chiedono di riportare all’attenzione il caso Speranza, non per animare un processo mediatico ma per chiedere un’udienza dedicata, che possa permettere di arrivare ad una sentenza giusta e aiuti le vittime a superare il trauma con cui questa vicenda le ha segnate.

È SUCCESSO OGGI...

Terremoto, nuove scosse nel centro Italia

Forte scossa di terremoto tra Lazio e Abruzzo: torna la paura

Una forte scossa di terremoto ha fatto tornare la paura tra Abruzzo e Lazio. Il sisma e' stato rilevato tredici minuti dopo le 4 del mattino. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e...

Lazio Ambiente, mancano dalle casse 12,5 milioni dei Comuni

Lazio Ambiente deve rimanere pubblica, si sono sgolati a dire sindacati e Comuni anche dopo il semi accordo con la Regione che di fatto ne rallenta la valorizzazione come aveva invece deciso  inizialmente il governatore...

Forte scossa di terremoto, giocatori del Frosinone fuori dall’hotel

La scossa di magnitudo 4.2 registrata tra Lazio e Abruzzo alle 4:13 della notte e' stata chiaramente avvertita dai giocatori e dallo staff tecnico del Frosinone Calcio. La squadra laziale e' infatti da giorni...

Caput Mundi, arriva il gioco ispirato a Mafia Capitale⁩

Due avvocati di Roma appassionati di giochi di società, agli albori dell’inchiesta su “Mafia Capitale”, colpiti e ispirati dal continuo saccheggio della città eterna ad opera di politici, funzionari e criminali organizzati, hanno deciso di...

Storace insiste: «Zingaretti vuole anticipare le elezioni regionali»

E’ da qualche giorno che il vicepresidente della Pisana Francesco Storace batte sullo stesso tasto: Zingaretti vuole anticipare le elezioni regionali nel Lazio a novembre in concomitanza con le elezioni regionali in Sicilia. La...