Argol spa, ultimo giorno di lavoro

0
33

Da una parte la totale irresponsabilità e l’arroganza di un’azienda come Alitalia nella gestione della vicenda Argol, dall’altra l’intervento “inadeguato”, debole, della Regione Lazio. Risultato? Per i 76 lavoratori della società che ha fornito servizi di logistica e di movimentazione alla compagnia di bandiera fino a martedì 7 febbraio, ultimo giorno di lavoro, si è spalancato lo spettro della cassa integrazione.

E’ durissimo il commento di Massimiliano Smeriglio, assessore al lavoro e formazione della Provincia di Roma, sulla vertenza che per settimane ha tenuto con il fiato sospeso i dipendenti dell’Argol. Fino all’ultimo, fino a ieri quando si è tenuto alla Pisana l’ennesimo tavolo anti crisi, gli operai e le organizzazioni sindacali hanno sperato in una soluzione. In un dietrofront di Alitalia-Cai che, puntuale, non si è verificato. L’assessore Smeriglio, nel frattempo, ha richiesto al Prefetto la convocazione urgente di un tavolo interistituzionale con i Comuni di Roma e Fiumicino, la Regione Lazio e i vertici di Alitalia -Cai. «Purtroppo, dichiara l’assessore, fino ad oggi non si sono trovate soluzioni adeguate a garantire un futuro ai lavoratori e alle loro famiglie. La ex compagnia di bandiera, salvata tra l’altro con un grande sforzo economico di tutto il Paese, sottolinea Smeriglio, si è macchiata di una gravissima violazione delle norme legate alla clausola sociale non avendo provveduto a reinternalizzare, di pari passo con le funzioni di movimentazione merci, anche i lavoratori precedentemente impiegati nell’appalto Argol».

In questo “quadro fosco”, l’assessore condanna «l’atteggiamento della Regione e dell’assessore Mariella Zezza che, dando prova di assoluta mancanza di lungimiranza, si è limitata ad un intervento burocratico di concessione della cassa integrazione in deroga, strumento che rappresenta una forma di sostegno temporaneo ». La Provincia continuerà a fare pressione su Alitalia perché riveda le sue decisioni.

Maria Grazia Stella

È SUCCESSO OGGI...

Ruba vestiti in un negozio sportivo e scappa

Gli agenti della polizia di Stato della Sezione Nibbio, in servizio di pattuglia con le moto, intervenuti ieri pomeriggio a Roma in via del Corso per la segnalazione di un furto, hanno arrestato un...

Aggredito durante una visita domiciliare: disavventura per un medico

La Fimmg Lazio denuncia l'ennesimo episodio di aggressione di un medico della continuità assistenziale avvenuto la scorsa notte nella zona di Fiano Romano, picchiato durante una visita domiciliare, fortunatamente in questo caso la presenza...
fucile

Infastidito dagli schiamazzi dei ragazzini, gli spara col fucile

Spara ad altezza d'uomo su un gruppo di ragazzini tra i 12 e i 15 anni perché infastidito dai loro schiamazzi. Il gruppetto stava giocando in strada quando l'anziano, fuori di sè, ha imbracciato...

Ruba prodotti in profumeria, in manette un extracomunitario

Gli agenti del commissariato Esquilino sono intervenuti ieri a Roma, in piazza di Spagna e intorno alle ore 18, per la segnalazione di un furto all'interno di una profumeria. Giunti sul posto, hanno identificato...

3 milioni di euro in orologi e gioielli: smascherato il “tesoretto” della camorra

Nel corso delle perquisizioni scattate nell’ambito dell’operazione “Babylonia” - che ha portato a disarticolare due distinte associazioni per delinquere finalizzate all’estorsione, l’usura, il riciclaggio, l’impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita e...