Montecitorio, sit-in della polizia locale

0
129

"È una giornata di impegno e di mobilitazione che si aggiunge a quella del 23 febbraio che si svolgerà con un presidio permanente. Sono convinto che questa legge sulla Riforma della Polizia locale si può portare a compimento". Così i due firmatari della proposta di legge, i senatori Maurizio Saia (Pdl) e Giuliano Barbolini (Pd), hanno spiegato il motivo del presidio simbolico davanti Montecitorio, insieme a circa 30 poliziotti locali italiani, oltre a Sulpm e altre associazioni come Anaspol, Ancupm e Arvu.

"Ci stiamo impegnando – hanno spiegato i relatori del disegno di legge – a portarlo a compimento nel più breve tempo possibile. L'orientamento in Parlamento è positivo ma ovviamente in questa fase abbiamo bisogno di sintonizzare le valutazioni con il nuovo governo, perchè dopo più di 20 anni dall'ultima riforma si impone un quadro adeguato nuovo". Il segretario generale vicario della polizia locale, Mario Assirelli ha aggiunto: "Oggi è la prima di questo ultimo gruppo di iniziative che abbiamo fatto. Nonostante le condizioni atmosferiche le divise sono qui in piazza e ci saremo di nuovo il 23 dove non è detto che seguiremo le regole dettate dalla questura".

"La mancanza di assunzioni nelle polizie statali e il ruolo diretto dei sindaci nelle responsabilità verso la propria comunità – hanno spiegato le associazioni – ha portato ad un diverso utilizzo dei poliziotti locali che non sono più meri impiegati in divisa ma sono diventati polizia di prossimità. La nostra vecchia legge però ci tiene ancora legati a concetti impiegatizi ai quali non può accadere nulla di pericoloso. Eppure nell'ultimo anno abbiamo avuto circa 2300 colleghi feriti e uno, Nicolò Savarino, ucciso a Milano". Prima dell'appuntamento del 23 febbraio, Sulpm e le altre associazioni hanno sottolineato che da oggi ci saranno presidi in tutta la città. Il 10, il 22 e il 28 saranno presenti a Largo Argentina per distribuire volantini, e lo stesso verrà fatto i giorni 15, 16 e 21 a piazza Ss. Apostoli.

È SUCCESSO OGGI...

Roma, anziano si smarrisce e viene ritrovato dalla polizia

Sono stati gli agenti in servizio presso la Sezione Sicurezza della Questura, durante un giro di perlustrazione a piedi intorno al perimetro, ad accorgersi che quell’anziano che camminava scalzo su via Quattro Fontane, a...

“Se viene la polizia ti sgozzo davanti a loro”, in manette 27enne

“Se viene una macchina della polizia ti sgozzo davanti a loro, dammi trenta euro”. E’ l’ultima minaccia che ha rivolto alla madre; tossicodipendente romano 27enne, è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Stato del...

Al via tavolo per Roma, fuori la protesta dei lavoratori

E' iniziato poco fa al ministero per lo Sviluppo economico il round principale del Tavolo per Roma. Di fronte al ministro Carlo Calenda sono seduti il presidente della Regione, Nicola Zingaretti, il sindaco di...

Roma, controlli antidroga davanti alle scuole: preso un minorenne

Con l’inizio dell’anno scolastico, sono ripresi i servizi antidroga effettuati dalla Polizia di Stato davanti alle scuole. In zona Prati, in particolare, gli agenti del Commissariato di zona, diretto da Domenico Condello, avevano avuto il...

“Dark room”, droga e sesso camuffata da associazione culturale, l’operazione

Alcool, droga e  sesso celati dietro l’innocua insegna di un’associazione culturale è quello che è stato scoperto dagli agenti della Polizia di Stato. La serata a tema era ampiamente pubblicizzata sulla rete, in particolar modo...