Albano, sorpresi mentre rapinano supermercato: arrestati

0
22

Dopo l’ennesima rapina,due uomini sono stati arrestati, armi in pugno, dagli agenti del commissariato di Albano Laziale. Tra gli obiettivi monitorati dagli agenti nell’ambito di servizi mirati, anche un supermercato di via Nettunense dove gli agenti hanno approntato un servizio di appostamento e dove sono intervenuti ieri pomeriggio.

Verso le ore 18,30 di ieri sera, gli agenti hanno notati due uomini, che, dopo aver attraversato il piazzale a piedi sono entrati. Uno dei due notato con una busta di plastica, comunemente usate per la spesa, una volta all’interno si è diretto verso alcuni scaffali , mentre l’altro, travisato in volto, si è avvicinato alla cassa. Ormai chiaro l’intento dei due, gli investigatori si sono avvicinati all’ingresso dell’esercizio ed hanno notato che una delle due persone impugnava una pistola. Senza dare nell’occhio, gli agenti si sono avvicinati all’entrata e approfittando di un momento di distrazione dei due, hanno fatto irruzione all’interno. Sfruttando l’effetto sorpresa, gli agenti hanno intimato ai due di deporre le armi. Dopo un attimo di esitazione, vistisi ormai accerchiati, hanno deposto le armi e si sono arresi. Controllati, uno dei due era ancora in possesso della busta con cui era stato visto entrare al cui interno aveva riposto l’incasso appena rapinato peri a 586 euro. Recuperate le armi, una pistola 7,65 e un coltello da cucina, i due sono stati accompagnati i in Commissariato.

Identificati per I.M., romano di 37 anni, pluripregiudicato e P.C., di 49 anni, originario di Aprilia, per i due, con una lunga carriera criminale alle spalle è scattato l’arresto. Messi a disposizione dell’autorità Giudiziaria dovranno rispondere del reato di rapina aggravata. Sono in corso accertamenti per stabilire se i due si siano resi responsabili di altre rapine avvenute in zona, in danno di altrettanti esercizi commerciali, con medesime modalità.

I due arresti di ieri sera si aggiungono all’arresto di altro rapinatore, effettuato dagli agenti del Commissariato di Albano, che nell’attuare le disposizioni del questore di Roma, hanno intensificato i servizi antirapina nella zona, anche con l’ausilio di auto civetta o a bordo di moto. Gli agenti, stanno effettuando servizi mirati a tutela delle attività commerciali della zona.