Aziende occupano il parco fotovoltaico

0
36

Se non è una truffa poco di manca. Sarà il tribunale a decidere quali azioni giudiziarie intraprendere contro la società spagnola Montealto, responsabile della costruzione del parco fotovoltaico in via Fontana degli Angeli. Ma le aziende locali, vincitrici dell'appalto per le opere, non possono sopportare ulteriori perdite per i debiti non pagati e da ieri hanno avviato l'occupazione del sito adiacente a Colle Fagiolara.

E' stato un presidio pacifico, sotto l'occhio vigile delle forze di polizia. Sette finora gli imprenditori coinvolti, ma la lista potrebbe ulteriormente allungarsi. Tra i creditori figurano anche il Comune di Colleferro, che aveva stanziato fondi per circa 200mila euro, alberghi e ditte della vigilanza. Agli avvocati spetterà dirimere una questione dai contorni tutt'altro che definiti. Il primo problema è che la Montealto è irraggiungibile. A confermarlo ieri anche l'ingegnere della Sunedison, la ditta che gestisce l'impianto. Già avviata un'istanza di fallimento al tribunale, ma per la conclusione di questa procedura legale si dovrà attendere almeno 5 mesi. Troppo tempo per le ditte. Alcuni sono sull'orlo del fallimento con debiti anche superiori ai 300mila euro. Altri starebbero già per chiudere. Ieri sul posto sono arrivati anche i componenti della commissione consigliare all’Ambiente del Comune, tra cui il rappresentante Pierluigi Sanna per la lista Rinascita. Tutti hanno proposto l’apertura di un tavolo di crisi. Ma ferma è apparsa la presa di posizione degli imprenditori: «Se non avremo risposte immediate saboteremo l’impianto». 

Carmine Seta