Spinaceto, rapinano farmacia per 200 euro: arrestati 23enne e complice 15enne

0
20

Una rapina fruttata poco più di 200 euro, ma costata cara ai due autori. Sale così a 49 il numero delle persone arrestate per furto e rapina dalla polizia di stato dell’inizio del mese di febbraio.

Si tratta di V.M., 23enne e del complice, un minore di appena 15 anni, arrestati ieri dagli agenti del Commissariato Spinaceto poco dopo il colpo messo a segno in una farmacia in zona Esposizione. A guidare gli equipaggi nella “battuta” effettuata nella zona subito dopo l’allarme dato al 113 ancora una volta gli agenti della Sala Operativa che hanno orientato costantemente i colleghi fatti convergere nelle aree limitrofe dell’esercizio commerciale preso di mira, fornendo sempre più dettagli in merito alla descrizione dei due. E’ stata proprio la Volante del Commissariato Spinaceto, guidato dal Vice Questore Aggiunto Francesca Manti, ad intercettare i due.

Alla vista degli agenti, i complici si sono dati alla fuga dividendosi e dirigendosi verso un campo di sterpaglie limitrofo. I due agenti, una volta scesi dall’auto di servizio, sono riusciti a raggiungere i due rapinatori bloccandoli. Nel corso del controllo effettuato nell’immediatezza dei fatti è emerso che i due complici si erano già divisi il provento della rapina, probabilmente nel tratto di strada intercorso tra la consumazione del reato e il momento in cui sono stati intercettati dalle Volanti. Per indurre la consegna del contante, gli autori della rapina hanno utilizzato un coltello da cucina. I due, entrambi incensurati, sono stati arrestati per il reato di rapina, mentre sono in corso ulteriori indagini per accertare l‘eventuale coinvolgimento dei due in altri colpi.

Nel corso delle successive perquisizioni effettuate con personale del Commissariato Esposizione sono stati rinvenuti alcuni capi di abbigliamento con cappuccio molto simili a quelli utilizzati nel corso della rapina. Al vaglio della Polizia anche un terzo uomo fermato nell’immediatezza del fatto nella zona, e trovato in possesso del cellulare di uno dei due autori della rapina.