PICCOLE CANAGLIE: sequestrato da “pariolini” per droga non pagata

0
30

Aveva comprato da loro hashish e non aveva pagato. Per questo i due pusher 17enni lo hanno raggiunto all'uscita di scuola e, dopo averlo colpito con un cazzotto, lo hanno sequestrato per alcune ore obbligandolo a seguirli su un autobus diretto a borgata Fidene.

E' accaduto l'altro ieri intorno alle 13 a corso Trieste, davanti al liceo frequentato dalla vittima, I genitori del ragazzo, non vedendolo all'uscita di scuola, hanno più volte provato a contattarlo sul cellulare che però risultava spento. Preoccupati, hanno dato l'allarme ai carabinieri che, dopo aver ascoltato alcuni testimoni, hanno ricostruito l'accaduto. I due 17enni, sentendosi in trappola, hanno rilasciato il giovane, accompagnandolo alle fermata della ferrovia regionale sulla Nomentana e lo hanno minaccianto di non raccontare l'episodio. Quando ha riacceso il cellulare ha chiamato i genitori ed è stato rintracciato. I carabinieri hanno individuato i due 17enni, anche loro di buona famiglia, e li hanno arrestati per sequestro di persona, rapina, lesioni e tentata estorsione.