Sigma-Tau, Cisl: c’è l’accordo su Cigs, scongiurato esubero 569 lavoratori

0
38

“Firmato durante la notte, presso la sede di Unindustria a Roma, l’accordo sulla cassa integrazione per i lavoratori della Sigma Tau. La vertenza, iniziata a novembre con la dichiarazione da parte dell’azienda di 569 lavoratori in esubero, si è conclusa con la firma di una ipotesi di accordo che sarà sottoposto oggi all’approvazione dell’assemblea dei lavoratori". Lo dichiara, in una nota, Pino Mandato, segretario generale Femca-Cisl Roma.

"I punti salienti su cui i lavoratori sono chiamati a esprimersi – racconta – riguardano l’Introduzione di meccanismi di rotazione all’interno della cassa integrazione guadagni straordinaria (Cigs), l’Impegno da parte dell’azienda ad assumere personale in Cigs in altre aziende del gruppo, qualora dovessero emergere esigenze di questo tipo, l’Integrazione economica alla Cigs da parte dell’azienda di 350 euro oltre al pagamento di 21 euro al fondo di assistenza sanitaria Faschim, le garanzie per i lavoratori coinvolti nei processi di esternalizzazioni ed appalti, la revoca da parte dell’azienda della disdetta degli accordi sottoscritti in azienda dalla Rsu e un impegno dell’azienda a discutere del piano industriale entro ottobre”.