Prati, targa omofoba affissa in un pub

0
29

Una targa artigianale stava in bella vista al centro di un locale di Prati, con una scritta di chiara connotazione omofoba. A notarla alcuni avventori del pub, che ha sede in via Andrea Doria.

"Sono molto meglio i pantaloni rotti nel culo, che il culo rotto nei pantaloni", recita il cartello di dubbio gusto, affisso su una colonna al centro del locale.

Amaro il commento del portavoce del Gay Center, Fabrizio Marrazzo: “La vicenda del cartello esposto nel bar in Prati è sintomatica di una strisciante sotto cultura che offende i gay e che li mette alla berlina, in questo caso con battute da bar. Non si tratta di un caso isolato ma solo di uno che è finito sotto i riflettori. Se Roma vuole essere una capitale a livello delle altre capitali europee non può consentire che ciò avvenga. Quindi non solo quel cartello va rimosso, ma è necessario e urgente prendere misure più ampie". Il Gay Center fa appello al sindaco: "Chiediamo al Campidoglio, in base al regolamento comunale che prevede tra le finalità degli aventi diritto alla licenza: 'la promozione di una logica di equiparazione tra tutela dell’interesse individuale e garanzia del rispetto dell’interesse collettivo”' di applicare le eventuali sanzioni previste e/o la sospensione della licenza".