Gaia, sette giorni per sperare

0
21

Saranno sette giorni decisivi per il futuro del consorzio dei rifiuti di Colleferro. Le indiscrezioni trapelate la scorsa settimana da ambiente sindacale hanno trovato ieri conferma nelle parole della direzione aziendale, che ha annunciato la presentazione dell'offerta di Lazio Ambiente entro il 15 marzo.

E' stato un incontro chiarificatore quello di ieri tra i delegati dei lavoratori e il commissario straordinario Lolli. Di soluzioni per ora neanche l'ombra. L'unica nota positiva resta la volontà della Regione di procedere all'acquisto del pacchetto societario. Quanto allo stipendio arretrato di febbraio il problema resta sempre lo stesso: le casse sono vuote. Per questo oggi alle ore 11 presso il Comune di Colleferro, l'azienda ha convocato tutti i soci “debitori” per sapere quando verranno saldate le quote arretrate. Nel pomeriggio i lavoratori si ritroveranno a Colleferro per un'assemblea. All'ordine del giorno l'organizzazione di una mobilitazione in Regione, che potrebbe tenersi già nella giornata di lunedì in occasione dello sciopero nazionale dei lavoratori del settore rifiuti. Tutto dipenderà però dall'esito della riunione tra i Comuni. Non è infatti escluso che già dalle prossime ore i lavoratori possano tornare a incrociare le braccia.

Chiaro a questo proposito l’avvertimento del sindaco di Colleferro Mario Cacciotti. «Si dimentica – dice il sindaco – che ci sono Amministrazioni serie, che hanno davvero a cuore il destino del Gaia e che pagano regolarmente e tra questi c’è proprio Colleferro. Se i lavoratori dovessero decidere di scioperare, chiedo perciò loro di non penalizzare proprio quei Comuni che sono in regola, sospendendo la raccolta a danno di tutti i cittadini, ma di farlo solo nei confronti dei Comuni morosi. Non è giusto far pagare questo prezzo a noi che ci stiamo battendo da anni proprio per salvare il Gaia, che continuiamo ad occuparcene con determinazione e che, proprio per non gravare sul bilancio, non restiamo mai indietro coi pagamenti».

Carmine Seta