Parco dei Castelli, è scontro sui confini

0
94

Torna di grande attualità la questione dei confini del Parco dei Castelli Romani. Domani alle ore 16 davanti alla sede dell’Ente a Villa Barattolo (Rocca di Papa) si terrà un pomeriggio di mobilitazione indetto dal coordinamento di Sel Castelli, Litoranea e Valle del Sacco. Secondo il coordinatore territoriale per l’area metropolitana di Roma, Andrea Tupac Mollica, si tratta di una dimostrazione «indispensabile per porre all’attenzione della comunità dei Castelli Romani il tentativo in atto da parte della gestione commissariale dell’Ente Parco di restringerne i confini, in violazione del perimetro Ravaldini, confermato da tutte le sentenze del Tar e con una procedura assolutamente irregolare».

Nei giorni scorsi il commissario Matteo Mauro Orciuoli aveva difeso le ragioni del Parco sostenendo che più che una riduzione del perimetro dell’area naturale protetta, la scelta rappresentava «la conclusione di un iter che va avanti dal lontano 1984». Orciuoli aveva inoltre ricordato che si sta effettuando una fase di verifica sulla Valutazione Ambientale Strategica e che in base a quella si sarebbero adottate le opportune decisioni.

Ma il coordinamento di Sel, evidentemente, è in aperto contrasto con l’operato dell’attuale commissario: «È un tratto distintivo della destra al governo – spiega Mollica – la sistematica aggressione alla rete di tutela e conservazione del territorio, un atteggiamento che costringe i cittadini e le comunità ecologiste ad una continua allerta. L’idea di sviluppo che c’è dietro il saccheggio del territorio – prosegue il coordinatore – genera grandi profitti per le tasche dei costruttori di turno e disagio e impoverimento per le comunità locali, perché un territorio massacrato dall’asfalto e dal cemento è un non-luogo senza più prospettive di crescita sana e diffusa». Mollica ribadisce, infine, che la Regione dovrebbe pensare ad approvare il Piano d’Assetto «regolarmente adottato dalla precedente amministrazione ordinaria dell’Ente e che giace ad ammuffire in chissà quale cassetto. Uno spreco di denaro pubblico insopportabile».

tipo

 

È SUCCESSO OGGI...

Sciopero Trasporti a Roma, Codacons chiede dati sugli stipendi dei lavoratori Atac

A Roma da inizio 2017 ad oggi si è registrato in media uno sciopero del trasporto pubblico ogni 22 giorni. Lo denuncia oggi il Codacons, che ha deciso di vederci chiaro sulle conseguenze per i lavoratori delle continue proteste...

Ladro ruba in casa e poi per scappare precipita dal balcone

Un cittadino ucraino di 34 anni è precipitato, ieri poco prima delle 13, dal terzo piano di uno stabile di via Roberto Lepetit, mentre tentava di calarsi con delle lenzuola legate al balcone e si trova...
Pugno Anziana Polizia

Controlli antidroga della polizia: 7 persone finite in manette

Continuano i controlli della Polizia di Stato nella zona intorno alla stazione Termini,  finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e dei reati predatori. Gli investigatori del commissariato Viminale, diretto da Giovanna Petrocca, hanno...

Sistema salvataggio coordinato, a Ladispoli torna “Estate sicura”

“Prevedere, prevenire, provvedere”: queste le parole chiave di  “Estate sicura- Ladispoli 2017”. Il sistema di salvataggio coordinato, grazie al progetto di sicurezza balneare affidato dal Comune all'associazione di Protezione Civile Dolphin onlus, sarà in...

Senza coppola e lupara, Carminati e Buzzi condannati per corruzione

«Può bastare Carminati per certificare che la Capitale d'Italia è la nuova Corleone?» scriveva tempo fa sul Foglio di Cerasa/Ferrara il noto conduttore della rassegna stampa di Radio Radicale, Massimo Bordin. Evidentemente alla X...