Ex militanti Msi occupano sede di An in via della Scrofa

0
112

"Mi hanno appena telefonato alcuni amici comunicando che hanno occupato la sede di An di via della Scrofa ". Queste le parole con cui Roberto Buonasorte, consigliere regionale del Lazio eletto nella lista La Destra-Storace, ha dato notizia per primo dell'occupazione. "I militanti e dirigenti dell'ex MSI e AN – ha spiegato Buonasorte – chiedono giustamente chiarezza sulla gestione del patrimonio accumulato con tanti sacrifici, e in alcuni casi con morti ammazzati, quella storia non può essere sporcata allo stesso modo con cui lo si è fatto con la casa di Montecarlo".

I rappresentanti del "comitato militanti e dirigenti ex M.S.I – D.N” hanno esposto in una conferenza stampa i motivi della loro protesta contro gli amministratori della fondazione An: "Il patrimonio della fondazione AN è stato accumulato con anni di sacrifici e sangue dagli appartenenti dell'ex- MSI; ora è gestito da misteriosi amministratori, senza che a noi ,che per quel patrimonio abbiamo lottato, sia dato saperne la destinazione e le modalità d'utilizzo. Se non ci verranno fornite spiegazioni e se non ci verrà offerto un ruolo collegiale nella gestione del patrimonio, le nostre azioni di protesta continueranno, con manifestazioni e occupazioni".

"Agiamo oggi in nome dei migliaia di manifestanti che hanno aperto le sedi MSI dovendosi guardare le spalle da aggressioni e carceramenti – ha affermato Guido Zappavigna e Alessandro Pucci del comitato militanti e dirigenti ex-MSI – vogliamo sapere come è stato utilizzato il patrimonio di beni soprattutto immobili, di circa 250 milioni, ora in mano agli ex dirigenti AN e perché parte di esso non viene dedicato a ex militanti che vivono ora in condizioni disagiate o addirittura agli orfani dei militanti uccisi come Ugo Venturini. Martedì avremo un incontro con il senatore Mugnai per chiedere che il nostro comitato possa partecipare alla gestione del patrimonio, vogliamo che le deciosioni su di esso vengano prese collegialmente. In caso contrario ci saranno altre occupazioni delle sedi della fondazione”.

È SUCCESSO OGGI...

Bimba morta cosenza

Due terribili incidenti in poche ore: un morto e 2 feriti

Due feriti è il bilancio dell'incidente stradale avvenuto questa mattina poco dopo le 8 su via Nomentana all'intersezione con via Nibbj. Si tratta di un uomo e una donna trasportati entrambi all'Umberto I. Sul...

Atac, ci vuole il commissario: concordato rischioso

Atac, altra strada possibile. Il concordato in bianco per Atac é la strada scelta dall'Amministrazione 5 stelle senza dare modo all'aula di confrontarsi su possibili alternative. La procedura é rischiosa e dal finale incerto;...

Roma, si vantava di essere un pugile e rapinava giovani vittime

Appena 19enne e già accusato di aver messo a segno almeno 7 rapine. Il giovane, di origine romena, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato San Giovanni al termine di un’indagine protrattasi per tutta l’estate...

I profumi del bosco nel piatto, a Canterano è tempo di Sagra del tartufo

Sulle bruschette, sulla pasta fatta in casa e sulle uova. A Canterano è tempo di sapori e di profumi inconfondibili, quelli del tartufo nero pregiato e del tartufo scorzone che esalteranno le ricette proposte...

Odio Amleto, la divertente commedia al teatro Sala Umberto con Gabriel Garko e Ugo...

Al teatro Sala Umberto di Roma arriva dal 3 al 15 ottobre Odio Amleto con Gabriel Garko e Ugo Pagliai, e Claudia Tosoni, Annalisa Favetti, Guglielmo Favila e la partecipazione di Paola Gassman, per la regia di Alessandro...