Incendio in palazzo a Monteverde, denunciato un condomino

0
24

Incendio colposo e furto di energia sono i reati per i quali un romano cinquantacinquenne è stato denunciato nella tarda serata di ieri dagli agenti della questura di Roma, dopo gli accertamenti effettuati nell’immediatezza dell’incendio propagatosi in uno stabile a Monteverde ieri pomeriggio.

Dalle finestre del secondo piano uscivano le fiamme e il palazzo era circondato da un intenso fumo nero, che ha reso particolarmente impegnativo l’intervento dei soccorritori. Dopo quasi un’ora di lavoro l’incendio è stato domato dai vigili del fuoco, mentre gli agenti delle volanti e del commissariato Monteverde durante tutte le operazioni hanno prestato assistenza ad alcuni condomini, raggiunti attraverso i balconi.

Dal sopralluogo, una volta spente le fiamme, è stato possibile risalire all’appartamento da cui l’incendio è divampato. Si tratta di un’abitazione al secondo piano, abusivamente occupata da un romano di cinquantacinque anni. Dai primi riscontri è emerso che l’uomo si era abusivamente allacciato alla luce condominiale, manomettendo il quadro elettrico con una penna biro. Ma il pericolo maggiore, anche per gli altri residenti, è stato il materiale pirico che l’uomo deteneva in casa in grande quantità, tanto che gli stessi soccorritori hanno avuto difficoltà ad entrare nell’appartamento in questione. L’uomo era stato notato dagli agenti durante i soccorsi mentre si aggirava nel cortile con i capelli bruciati e numerose ustioni sulle mani e al volto.