Chi di “bufala” ferisce… Avv. Canzona vittima di un falso: verifiche affidate alla postale

0
47

Accusato di essere propalatore di notizie false, ora l’avvocato Giacinto Canzona rischiava di essere a sua volta al centro di una “bufala”. Protagonista, nel mese scorso, di numerosi servizi televisivi per le informazioni che divulgava, gira adesso una mail con allegato un file, un atto giudiziario, che vedrebbe il penalista indagato per omicidio colposo in relazione ad un incidente stradale avvenuto nell’agosto del 2009. Un fascicolo però che risulta inesistente.

L’atto giudiziario sarebbe stato elaborato dal pm Luca Tescaroli, ma, appresa la notizia, il magistrato ora provvederà ad inoltrarlo alla polizia postale per svolgere accertamenti e ne darà comunicazione anche al nuovo Procuratore capitolino Giuseppe Pignatone. L’atto in questione infatti è risultato essere un falso mai elaborato dal magistrato. Il falso avviso di conclusione delle indagini è stato divulgato via posta elettronica, attraverso una mail che sarebbe stata falsamente attribuita all’avvocato Ilaria Fava, indicata nell’atto come difensore d’ufficio di Canzona. Tutto una “bufala”. “Non conosco Canzona, quella mail non è assolutamente a me riferibile – ha detto l'avvocato Fava – Non sono nell'elenco degli avvocati d'ufficio e non mi occupo di penale. La questione mi è del tutto estranea”.