Cade in dirupo: salvato da una donna

0
88

E’ stato per circa sette ore e mezzo impigliato e ferito in mezzo ai rovi di un bosco di Genzano. Ma quella di un 72enne di Genzano è stata comunque una storia a lieto fine grazie al provvidenziale aiuto di una residente della zona che ha contattato la polizia dopo aver sentito delle flebili richieste di soccorso provenire dalla boscaglia.

Mercoledì pomeriggio, attorno alle 15, il 72enne si era fermato con la sua macchina su un tratto di via del Colle Romano per raccogliere asparagi con la vanga. Ad un certo punto, però, è scivolato in dirupo, finendo con la schiena addosso ad un albero che di fatto gli ha impedito di finire in fondo a un burrone. L’uomo, ferito alle braccia e alle gambe, non ha potuto utilizzare il suo cellulare per chiamare i soccorsi e così si è affidato alla sua voce, anche se la località di Quarto Fontan Ginestra non è molto frequentata in quel punto. Per fortuna dell’anziano la sua flebile richiesta di aiuto è stata distinta dalla donna che, non riuscendo a individuare dove fosse esattamente l’uomo e in che condizioni fosse, ha contattato la polizia. Sul posto si sono precipitati gli agenti dei commissariati di Genzano e Velletri che hanno prima visto la macchina dell’anziano parcheggiata a bordo strada e poi, anche grazie alla collaborazione di un altro cittadino che li ha fatti accedere ad una sua proprietà vicina al luogo della caduta, hanno individuato l’uomo incastrato tra rovi e sterpaglie alla fine di un sentiero impervio, sterrato e privo di illuminazione. Gli agenti hanno contattato il personale medico e i vigili del fuoco per completare le operazioni di salvataggio del 72enne e nell’attesa hanno cercato di confortare la vittima della caduta, riscaldandolo con le proprie divise per impedire un ipotetico assideramento. Solo attorno alle 22,30 l’incubo del 72enne è finito. Venuto a conoscenza della vicenda, il questore di Roma Francesco Tagliente ha telefonato alla cittadina genzanese “decisiva” per il salvataggio, ringraziandola per il gesto compiuto e nominandola “cittadina virtuosa”. N

el corso della mattinata ieri, Tagliente ha raggiunto il commissariato di Genzano dove alla presenza del dirigente Marco Messina, del dirigente del commissariato di Velletri Alfredo Luzi e del sindaco di Genzano Flavio Gabbanini, ha voluto stringere la mano a tutti gli operatori che sono intervenuti nelle operazioni di soccorso. 

Tiziano Pompili

È SUCCESSO OGGI...

Propongono polizza assicurativa, poi rapinano e picchiano un anziano e il figlio

E’ successo in zona Don Bosco. Sono entrati in casa con la scusa di proporre una polizza assicurativa. Poi, una volta dentro,  hanno imbavagliato, picchiato e rapinato un uomo di 53 anni, convivente con il padre, un...

Spacciatore con oltre 8 chili di droga, una pistola e una villa a Zagarolo

8,5 kg tra hashish, marijuana e cocaina. E’ l’ingente sequestro di droga effettuato dalla Polizia di Stato a seguito di un’indagine lampo, scaturita da un controllo su strada. Sono stati gli agenti del reparto volanti della...

Sistema salvataggio coordinato, a Ladispoli torna “Estate sicura”

“Prevedere, prevenire, provvedere”: queste le parole chiave di  “Estate sicura- Ladispoli 2017”. Il sistema di salvataggio coordinato, grazie al progetto di sicurezza balneare affidato dal Comune all'associazione di Protezione Civile Dolphin onlus, sarà in...

Comune di Roma, l’arresto del dirigente Tancredi punta di un iceberg di corruzione

Che Virginia Raggi sottoscrivesse un protocollo con il presidente dell'Autorità anticorruzione Raffaele Cantone, per la vigilanza e la legalità, era abbastanza scontato, in fondo analogo protocollo lo aveva già sottoscritto tempo fa il governatore...

Mafia capitale, condanne pesanti ma non viene riconosciuto il reato di mafia

Sentenza a sorpresa nell’aula bunker di Rebibbia, cade infatti per tutti i 19  imputati il 416 bis, ovvero l'accusa di associazione mafiosa del processo Mafia Capitale. Nonostante il teorema della Procura sia stato respinto...