Pestaggio gay all’Alpheus, aggressore riconosciuto in aula dalla vittima

0
110

Era stato convocato come testimone in un processo che vede imputati tre “colleghi” buttafuori, accusati di aver aggredito un ragazzo omosessuale all’Alpheus, noto locale all’Ostiense, ma è stato riconosciuto e accusato anche lui del pestaggio.

Antonio M. è stato infatti individuato in aula proprio vittima dell’aggressione, che lo ha riconosciuto per il suo aspetto fisico e in particolare per la presenza di un neo su una guancia e per la calvizie.

Il presidente del collegio ha quindi sospeso la testimonianza dell’uomo informandolo di essere diventato “indiziato di reato”, aggiornando l’udienza a nuova data per permettere ad Antonio di ritornare assistito da un avvocato.

I fatti risalgono al 25 gennaio 2009 quando i tre buttafuori, che all’epoca lavoravano all’Apheus, Veacesalv Vieru, Davide Ciota e Fabrizio Fortunati (quest’ultimo è risultato essere titolare dell’agenzia di security e responsabile delle casse per pagare l’accesso alla discoteca) “in concorso tra loro e con altri soggetti rimasti ignoti” avrebbero cagionato ad un avventore del locale lesioni “giudicate guaribili in 30 giorni, con un indebolimento permanente dell’organo della masticazione e con uno sfregio permanente del viso, colpendolo ripetutamente con calci e pugni in varie parti del corpo”. Secondo quanto denunciato dall’uomo, i tre imputati, dopo averlo pesantemente insultato per la sua omosessualità, lo avrebbero picchiato prima nel privè del locale e poi all’estero, colpendolo con calci e pugni, procurandogli la rottura del braccio destro, di un dente, di due costole, tagli sulla testa e sul labbro. Lesioni che gli avrebbero determinato un’invalidità permanente sia al braccio che all’apparato respiratorio. Prima dell’audizione di Antonio, sono comparsi davanti al tribunale il compagno della parte offesa e un’altra persona che si trovava all’Alpheus quella sera: entrambi hanno in sostanza confermato la versione dell’accusa.

È SUCCESSO OGGI...

Prestazioni sessuali in un centro benessere: locale sequestrato

Frequenti segnalazioni dei cittadini della zona, e un sospetto “andirivieni” di clienti hanno allertato gli agenti della Polizia di Stato, che hanno scoperto la reale attività di un “finto” centro benessere romano al quartiere Salario. Vista l'eloquenza...

Calciomercato Lazio, de Vrij resta. Ma Borini va al Milan

La telenovela de Vrij giunge finalmente al termine. Con lieto fine, per ora. Il difensore olandese della Lazio ha infatti deciso di restare in biancoceleste anche per la stagione 2017/18, garantendo al tecnico Simone...

TripAdvisor: ecco i parchi divertimento e i parchi acquatici più apprezzati d’Italia

TripAdvisor®, il sito di viaggi che ti aiuta a trovare le tariffe più convenienti e le recensioni più aggiornate, ha annunciato oggi i vincitori de premi Travelers’ Choice™ Parchi Divertimento & Parchi Acquatici. I...
cisterna di latina

Cisterna di Latina, denunciati insospettabili coniugi pusher

Ieri, martedì 27 giugno, i carabinieri della locale stazione corso servizi di controllo del territorio hanno denunciato due insospettabili coniugi di 48 e 42 anni, del luogo, poiché, a seguito di perquisizione personale e...

L’Infiorata di Genazzano: al via nel weekend

Il turista che visiterà Genazzano nella notte tra sabato 1 e domenica 2 luglio scoprirà con stupore che le strade, i borghi e le piazze si andranno mano a mano colorando con un tappeto...