La corretta alimentazione si insegna a scuola

0
28

Contrastare la sempre più diffusa problematica giovanile del disagio alimentare. E’ questo l’obiettivo del progetto “Lo sport ci aiuta a crescere” della onlus presieduta dal dottor Giovanni Santodonato “Lo sport per la vita”, che da oggi e per tutto il mese di aprile sarà presente nei plessi della scuola elementare Paolo Stefanelli (nelle sedi di via Pestalozzi, via Taggia, via Bellingeri e via Taverna) al fine di correggere le cattive abitudini alimentari di tutti ragazzi iscritti al primo anno.

Fondamentale per la buona riuscita dell’iniziativa sarà l’apporto dei genitori, che dovranno compilare un apposito “diario alimentare” indicando cibi e bevande assunti quotidianamente dai propri figli in un periodo continuativo di 7 giorni. Nell’agenda saranno inoltre annotati gli eventuali sport praticati da ogni scolaretto. Una volta compilata la documentazione, gli alunni saranno chiamati a sottoporsi – all’interno delle rispettive sedi e durante le sessioni sportive organizzate ogni mattina dai volontari della fondazione – ad uno screening gratuito effettuato da un nutrizionista per la valutazione finale dei dati riportati sul diario, il calcolo dei percentili e la prescrizione della Bia (bioimpedenzometria) nei casi di evidente sovrappeso. Perchè «è solo con una corretta educazione alimentare – afferma il presidente Santodonato – che si è in grado di intervenire “in corsa” e di prevenire futuri stati di obesità e malattie dis-metaboliche».

Francesco Gabriele