Scritte antisemite, a processo il leader di Militia

0
83

È finito sotto processo Maurizio Boccacci, leader di Militia, insieme ad altre tre persone, in relazione all’affissione di alcuni striscioni e manifesti comparsi a Roma, tra il settembre 2008 e il gennaio 2009, e contenenti scritte che “incitavano, anche mediante il negazionismo, alla discriminazione razziale”.

Secondo l’accusa, Boccacci, già leader del disciolto Movimento Politico Occidentale, avrebbe agito quale ideatore e promotore di Militia, gruppo di natura politica “avente – si legge nel capo d’imputazione – tra i propri scopi l'incitamento alla discriminazione e alla violenza per motivi razziali, etnici e religiosi". Per gli inquirenti Boccacci “quale ispiratore del movimento, faceva esporre in diversi luoghi di Roma una serie di manifesti contenenti scritte che incitavano, anche mediante negazionismo, alla discriminazione razziale” e inoltre, tramite comunicati via internet, invitava i suoi seguaci a una mobilitazione permanente e li spronava a “combattere perchè è tornata l'ora di indossare la vecchia e cara camicia nera, anche se ad aspettarci sarà il plotone di esecuzione'” Gli altri tre imputati, invece, "quali partecipi", seguendo le indicazioni di Boccacci "facevano opere di proselitismo per diffondere un'ideologia antisionista e di discriminazione razziale", anche attraverso l'affissione di manifesti e striscioni.

Almeno sedici le scritte incriminate, oggetto del capo di imputazione, rivolte a diversi soggetti, tra cui il presidente del Senato Renato Schifani, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, il presidente della comunità ebraica di Roma, Riccardo Pacifici, il presidente della Camera Gianfranco Fini, l'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, l'ex presidente Usa George Bush. Tra gli episodi contestati anche dalla Procura figurano anche un sit-in del 18 gennaio 2009 in piazza Cavour e alcuni danneggiamenti, compiuti “con finalità di odio razziale” il 22 e 23 gennaio 2009, a lucchetti e saracinesche di negozi in viale Libia, "strada in cui molti esercizi commerciali sono gestiti da persone di religione ebraica".

È SUCCESSO OGGI...

Usura ed estorsione, un arresto e tre persone indagate a Roma

Questa mattina, alla prime luci dell'alba, i Carabinieri della Compagnia di Roma San Pietro hanno dato esecuzione all''ordinanza applicativa di misura cautelare personale' emessa dal G.I.P. di Roma su richiesta della Procura della Repubblica...

Lunedì mobilitazione nelle scuole contro violenza sulle donne

Si svolgerà lunedì 25 settembre la giornata di attività straordinaria “Le scuole contro la violenza sulle donne. Oltre l’indignazione, l’impegno!” lanciata dalla Regione Lazio, una giornata di riflessione e di attività sul tema della lotta alla...

Terreno incustodito con 21 piante di marijuana: presi due 20enni

Dopo gli arresti eseguiti nell’ultima decade e l’individuazione di una piantagione di marijuana in Tuscania, i carabinieri di Canino hanno individuato una nuova piantagione arrestando i due coltivatori. I due giovani ventenni entrambi del luogo, approfittando...

Atac, azienda garantisce funzionamento tornelli e Meb in metro

Atac garantirà tutti i servizi nelle stazioni metro, dalla manutenzione dei tornelli a quella delle emettitrici dei biglietti. L'azienda infatti è in costante contatto con i fornitori per individuare le soluzioni più efficaci per...
Sgombero Polizia Locale Roma

Senza patente investe un uomo in strada: preso 31enne a Roma

Alla guida di una BMW nera aveva investito un uomo in via Flaminia lo scorso 18 settembre, e si era dato alla fuga: il responsabile, P.C.D. di 31 anni, colombiano, è stato alla fine...