Montecitorio, sit-in per le rinnovabili: Monti non faccia peggio di Berlusconi

0
101

“Salviamo il solare”, “il quinto conto energia ucciderà il fotovoltaico in Italia”, “nuovo conto energia = Enel” e “Monti non toccare il solare”. Questi gli slogan del sit-in di protesta per le energie rinnovabili organizzato oggi davanti Montecitorio dall'associazione Energia Solare e Verdi. Motivo della mobilitazione sono il nuovo conto energia e le parole del ministro Corrado Passera sulle fonti rinnovabili, oltre alle voci su due possibili decreti- uno per il fotovoltaico e uno per le altre rinnovabili- che comporterebbero tagli drastici per il mondo dell'energia pulita.

Presenti Giorgio Ruffini, presidente associazione Energia Solare, Nando Bonessio presidente Verdi Lazio, Gaetano Benedetto, direttore del WWF Italia e Angelo Bonelli, leader del Sole che ride, che ha dichiarato: “Siamo qui per a dire a Monti, sulle energie rinnovabili, di non fare peggio del governo Berlusconi. Le energie pulite rappresentano un motore per l'innovazione. Evitiamo di uccidere il solare e mandare a casa le migliaia di persone che vivono in questo settore. Quando Passera parla della bolletta elettrica deve dire la verità. Sulla bolletta incidono costi aggiuntivi non presenti in altri paesi; è abbastanza chiaro che in questi giorni sono entrati in gioco poteri forti che vogliono fermare il processo d'innovazione e il rilancio delle energie pulite”.

“Il nostro paese – dice Gaetano Benedetto- ha visto aumentare vertiginosamente negli ultimi anni la produzione di energia degli impianti a gas, una produzione esagerata e inutile. Se le lobby di Enel e fossile hanno comandato in questi anni non è giusto che i cittadini ne paghino le conseguenze. Chi lavora nella prospettiva dello sviluppo deve avere un piano a lungo termine e le energie rinnovabili offrono un'opportunità di risparmio ai cittadini”.

È SUCCESSO OGGI...

Campidoglio, in arrivo maratona su Bilancio e partecipate

L'Assemblea capitolina sta per affrontare una nuova maratona d'Aula. L'attendono, infatti, l'esame delle delibere contenenti l'una la revisione straordinaria delle società partecipate di Roma Capitale e la seconda il bilancio consolidato di Roma capitale....

31enne romana molestata mentre va a fare colazione al bar

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 34enne algerino e un 46enne tunisino, irregolari in Italia e con precedenti, con l’accusa di “violenza sessuale” nei confronti di una 31enne romana. Ieri mattina, la...

La nuova truffa: caffè corretto con benzodiazepine per rapinare

E’ partita dalla denuncia di un anziano, l’indagine, svolta dagli investigatori della Polizia di Stato del compartimento Polfer per il Lazio e del commissariato Università, e che ha portato all’arresto di un uomo di...

Ardea, carabinieri arrestano ricercato: era sfuggito lo scorso mese di maggio

I Carabinieri della Stazione di Marina di Tor San Lorenzo hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Velletri su richiesta della locale Procura della Repubblica, arrestando un...
Pugni violenza donna

Roma, “offre” la figlia a uno sconosciuto prospettandogli un rapporto sessuale

Le indagini degli investigatori del Commissariato Monteverde sono iniziate a seguito della segnalazione di un extracomunitario che, giunto negli uffici della Polizia di Stato, ha riferito di essere stato fermato in strada da un...