Azienda in fallimento: imprenditore si suicida a Pietralata

0
16

Un imprenditore, responsabile di un'azienda di costruzioni, si è ucciso con un colpo al petto esploso con un fucile da caccia. A ritrovarlo, intorno alle 15, il figlio rientrato nella loro abitazione di via del Cottanello a Pietralata.

Secondo quanto si è appreso, l'uomo ha lasciato una lettera in cui chiede scusa ai familiari del gesto e spiega che dietro la decisione ci sono motivi economici. La sua azienda sarebbe in fallimento e alcuni dipendenti in cassa integrazione. Sul posto gli agenti del commissariato Sant'Ippolito e della polizia scientifica.