Pulizia “fai da te” a Castelfusano

0
18

Sessanta volontari e tre squadre dell’Ama: così il comitato di quartiere Castelfusano è intervenuto nell’area verde tra viale Mediterraneo e via dei Sondolini nel cuore del lungomare. Il quadrante era diventato nel tempo una vera e propria discarica a cielo aperto.

Rifiuti, materassi, vecchi elettrodomestici, bottiglie e cicche erano sparse ovunque. Inutili le segnalazioni all’Amministrazione comunale e quindi i residenti si sono rimboccati le maniche per tutto il fine settimana: «Abbiamo scritto e telefonato per sollecitare l’intervento», dice Chiara una residente che ha partecipato alla bonifica della zona «poiché non c’è stata alcuna risposta abbiamo provveduto noi. Via del Mediterraneo è una strada di passaggio ma negli ultimi anni è stata, evidentemente, scambiata per una discarica. Mentre pulivamo – aggiunge Chiara – abbiamo trovato anche una discarica di barche lungo il canale dei Pescatori, la stessa che l’anno scorso era stata smantellata dai vigili urbani. Ma dopo un anno anche lì, tutto era esattamente come prima». Ma anche i bambini hanno partecipato alla bonifica: «Ho portato mio figlio con me», spiega Giorgio, un altro volontario «per responsabilizzarlo e per renderlo partecipe. Con lui c’erano degli altri ragazzi del quartiere, ci hanno aiutati prima a togliere la spazzatura e poi a sistemare le piante. Per loro è stato faticoso ma molto divertente ed educativo. Speriamo presto di organizzare altre iniziative come questa, là dove non riesce ad arrivare l’Amministrazione, ci siamo noi».

Cristina Ferrucci