Prenestina, AGGUATO sul tir

0
185

Notte di terrore per camionista malmenato e sequestrato da 4 rapinatori. Erano le 3 di ieri notte, Raffaele, camionista di 47 anni, stava dormendo nel suo tir presso l’area di servizio Prenestina sud; era partito dal Piemonte ed era diretto in Calabria per consegnare il suo carico di uova di cioccolata, caramelle e dolciumi pasquali. Ma il suo risveglio è stato un incubo, un colpo sordo nella notte che ha frantumato il vetro del tir e botte, tante botte sulla faccia e sul naso da quattro uomini con il volto coperto da un passamontagna. Messo con la faccia a terra e immobilizzato, il camionista è stato costretto, a suon di botte, a disattivare il codice sblocco dell’antifurto per consentire ai rapinatori di mettere in moto l’autotreno e dirigersi in luogo sicuro. Per Raffaele, sanguinante e con il naso frantumato, è sembrata un’eternità, ma sono passati solo 40 minuti quando l’autotreno entra in un capannone nella zona di Tor Cervara ed i malviventi iniziano lo scarico della merce, mentre il camionista, terrorizzato e frastornato è costretto immobile a faccia in giù. Ma le operazioni di scarico sono state bruscamente interrotte, in pochi minuti il capannone è stato circondato da 5 pattuglie della polizia Stradale (dei reparti di Roma Est, Roma Nord e Settebagni, Rips) inviate dalla sala operativa della polstrada che ha ricevuto l’allarme.

I 4 malviventi, tutti napoletani e pluripregiudicati, (C.E. di 26 anni, M.A. di 29 anni, V.M di 44 anni e S.L. di 36 anni) hanno tentato la fuga, alcuni nascondendosi in un bagno, ma sono stati bloccati ed arrestati dagli agenti, insieme al gestore del capannone (F.S. romano). L’incubo per Raffaele è finito bene, il camionista è stato soccorso e accompagnato all’ospedale Sandro Pertini dove è stato medicato ed agli agenti, che lo hanno liberato ha confidato: «quando ho visto i lampeggianti mi si è aperto i cuore». 

È SUCCESSO OGGI...

La nuova truffa: caffè corretto con benzodiazepine per rapinare

E’ partita dalla denuncia di un anziano, l’indagine, svolta dagli investigatori della Polizia di Stato del compartimento Polfer per il Lazio e del commissariato Università, e che ha portato all’arresto di un uomo di...

Ladispoli dice no alla trasformazione di Cupinoro in un centro di trattamento dei rifiuti...

“Il nostro territorio non deve diventare la pattumiera di Roma, contrasteremo in tutte le sedi l'ennesimo tentativo di aggressione al litorale che arriva da Cupinoro”. Con queste parole il sindaco Alessandro Grando ha annunciato che...

Terracina, Eurofighter precipita in mare: morto il pilota, paura tra gli spettatori

Drammatico incidente ieri a Terracina: un velivolo Eurofighter del Reparto Sperimentale di Volo dell’Aeronautica Militare è precipitato in mare nella fase finale del suo programma di volo. L'aereo stava effettuando una sorta di cerchio, quando invece di rialzarsi...