Tor Marancia, ascensore precipita dal 3° piano: denunciati condominio e ditta

0
26

Erano andati a trovare alcuni amici per passare insieme la notte di Natale, ma alla fine si sono ritrovati tutti all’ospedale. Quella sera del 25 dicembre scorso, una volta saliti sull’ascensore dello stabile in via Bompiani 15, in zona Tor Marancia, sono precipitati. Giunti, infatti, al terzo piano, prima che si aprissero le porte l’ascensore è precipitato in caduta libera.

I tre protagonisti del “volo”, tutti uomini intorno ai 40 anni, per aver ragione dei danni che hanno subito hanno dovuto sporgere formale querela, assistiti dall'avvocato Giulio Lastei, nei confronti dell'amministratore del condominio e della ditta che aveva in gestione la manutenzione dell'ascensore. Dopo quell’esperienza, infatti, uno dei denuncianti si è ritrovato con una frattura composta del coccige con prognosi di 30 giorni, un altro ha avuto un forte trauma alla spalla sinistra con 5 giorni di referto, mentre all'ultimo è stata diagnosticata una sindrome fobico-depressiva post-traumatica.

Nella querela si riferisce che l’ascensore, “in pochi attimi si è andato a schiantare sui piloncini di sostegno di materiale tufaceo della cabina, posti al disotto del piano terra". Inoltre "il forte boato derivato dalla caduta allarmava tutti i condomini del palazzo i quali si precipitavano fuori dalle proprie abitazioni e, constatando l’accaduto, provvedevano a dare i primi aiuti ai tre malcapitati rimasti dentro l’ascensore, nonché provvedevano a chiamare il 118". Giunti sul posto i vigili del fuoco hanno constato che "la cabina ascensore era fuori piano, di circa un metro più bassa rispetto al piano terra e provvedevano alla messa in sicurezza dell’impianto".