Alta velocità in corso Duca di Genova: è allarme

0
22

Qui corrono come matti e la sera la strada è buia». La protesta dei residenti e dei commercianti di Corso Duca di Genova scatta dopo l'incidente in cui ha perso la vita una 73enne del quartiere di Ostia ponente.

Il tragico schianto era avvenuto il pomeriggio del 6 aprile scorso, intorno alle 17.30. La donna, pensionata molto conosciuta in zona, stava attraversando le strisce pedonali poco dopo l'incrocio con via Repubbliche Marinare, quando una Athos che si dirigeva in centro, la presa in pieno. Il volo terrificante compiuto dal corpo della donna, è ancora impresso negli occhi dei testimoni. L'anziana è stata scaraventata per oltre dieci metri, sbattendo con violenza sull'asfalto. «C'era sangue ovunque, una scena terribile», hanno descritto i presenti. La donna è stata trasportata in condizioni disperate all'ospedale Grassi di Ostia, dove però il giorno dopo è deceduta per le ferite riportate.

Ma non è il primo incidente sulla strada, denunciano i residenti. «Gli alberi oscurano i lampioni e l'asfalto è devastato dalle buche – sottolinea Francesca Rosa, titolare della ferramenta su via Genova – Da tempo segnaliamo la pericolosità degli incroci: qui servono cartelli luminosi e strisce visibili ». Lamberto, il giornalaio denuncia: «Gli automobilisti corrono troppo, nessuno controlla la situazione. Appena scende il buio, la visibilità cala in modo preoccupante. Ci vogliono interventi di messa in sicurezza seri».

Valeria Costantini