LA FATTORIA DELLA DESTRA

0
26

Momenti di grande tensione, nello scorso fine settimana, alla Fattoria Verde di Palidoro dove, in base a quanto raccontato dai responsabili dell’associazione che dal 2003 promuove attività utili a persone con disabilità, alcuni militanti di un’altra associazione, la Fons Perennis, avrebbero tranciato i lucchetti e sostituito le chiavi della stalla, rendendola inaccessibile e confinando tutto il materiale all’aperto, sotto la pioggia battente.

«Un reato – dichiara una responsabile de “La Fattoria onlus” – che si aggiunge alle intimidazioni che ci hanno rivolto nelle ultime settimane». Ai militanti di Fons Perennis, che sul suo sito si dichiara associazione culturale senza fini di lucro, il Campidoglio ha affidato gli stessi spazi finora in uso ai volontari della “Fattoria”, che invece stanno ancora aspettando una risposta sulla disdetta della concessione, di fatto mai operativa. «Non vorremmo trovarci davanti a un caso simile a quello del parco della Marcigliana, con casali di proprietà comunale concessi con procedure anomale ai fascisti del terzo millennio di Casapound – dichiara il capogruppo Pd della Provincia di Roma, Emiliano Minnucci -. Per questo abbiamo presentato una mozione in Consiglio affinché continui il progetto della Fattoria verde nei locali dove si svolge da anni. E' davvero ora che il sindaco Alemanno faccia una volta per tutte chiarezza su queste scelte, mai condivise, che vedono concedere porzioni di patrimonio comunale ad associazioni di estrema destra e dichiaratamente neo fasciste».

Anche Daniele Ozzimo, consigliere Pd di Roma Capitale, ha presentato un’interrogazione rivolta al sindaco Gianni Alemanno. L’associazione Fons Perennis, dal canto suo, smentisce i fatti riportati dalle principali testate: «I volontari della “Fattoria” hanno sempre disconosciuto tutti gli accordi presi e, fatto ancora più grave, siamo stati ripetutamente oggetto di calunnie, minacce e atti violenti – dicono i responsabili -. La fattoria non è stata sgombrata da nessuno, anzi siamo noi a non potervi accedere». Una versione diametralmente opposta, ma sul tavolo dei carabinieri ci sono due denunce presentate dall’associazione Fattoria Verde nei confronti di persone fisiche appartenenti a Fons Perennis. Che si siano inventati tutto?

Diego Cappelli