Indignati, sette arrestati in diverse regioni. Blitz Digos-Ros per gli scontri a Roma

0
99

Sono in corso dalle prime ore del mattino arresti e perquisizioni, eseguiti dalla Digos e dai carabinieri del Ros di Roma, nella Capitale, a Teramo, Ancona, Civitanova Marche (MC), Padova e Cosenza nell'ambito dell'inchiesta sugli scontri avvenuti durante la manifestazione degli Indignati del 15 ottobre scorso. Compelessivamente sono 7 le persone finite agli arresti domiciliari, 6 con l'obbligo di dimora e 14 i decreti di perquisizione locale e personale. Di questi sono due le persone finite agli arresti domiciliari a Roma e 3 con obbligo di presentazione alla pg. I reati sono di devastazione e saccheggio, oltre alla resistenza pluriaggravata a pubblico ufficiale.

L’attività investigativa, coordinata dal Pool Antiterrorismo della Procura della Repubblica di Roma, è stata condotta in stretta collaborazione dal ROS e dalla DIGOS di Roma, che negli ultimi mesi sono riusciti a identificare i soggetti che si erano resi responsabili delle "gravi derive violente "devastando numerosi istituti bancari, esercizi commerciali, Uffici del Ministero della Difesa, oltre ad avere incendiato numerose autovetture e un blindato dell’Arma dei Carabinieri.

Le indagini sono state sviluppate nei confronti di soggetti inseriti all’interno dell’area antagonista e anarchica nazionale, nonché in direzione di alcune componenti provenienti dalle tifoserie ultras. Tra queste emergeva un gruppo proveniente dalla provincia di Teramo, all’interno del quale erano inseriti esponenti dell’area antagonista e di “azione antifascista Teramo”, resisi responsabili di più azioni criminose lungo lo svolgimento del corteo e in particolare dell’assalto e dell’incendio al furgone blindato dell’Arma dei Carabinieri.

 

var WIDTH=615; var HEIGHT=70; var BGCOLOR=\”#FFFFFF\”; var HRCOLOR=\”#FFFFFF\”; var TITLE_COLOR=\”#FFA500\”; var TEXT_COLOR=\”black\”; var LINK_COLOR=\”#000080\”;

 

 

È SUCCESSO OGGI...

Eur spa dopo anni verso il risanamento, ma incombe la causa milionaria con Condotte...

Alcuni giorni fa La Repubblica pubblicava la notizia che Eur spa, società detenuta per il 90% dal ministero dell'Economia e per il restante 10% dal Campidoglio, era entrata nel mirino della Corte dei Conti...

Blitz antidroga a Roma, 6 arresti in poche ore

Continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante a Piazza Vittorio Emanuele II, Termini e San Lorenzo, per contrastare fenomeni di degrado o di illegalità diffusa. Nelle ultime 24 ore, mirati...

Veicolo in fiamme sul Raccordo: 10 km di coda. Traffico in tilt

Terribile giornata per chi si trova in macchina oggi. Dieci km di coda, infatti, si registrano sul Grande Raccordo Anulare. Come informa Luceverde Roma, su Twitter, il traffico è in tilt in particolare nel tratto Laurentina-Appia...

Uova contaminate, scoperto caso anche a Viterbo

Dopo i casi di Benevento e Sant'Anastasia poche ore fa, i carabinieri del Nas hanno sequestrato altri due allevamenti italiani. Il primo a Vetralla, in provincia di Viterbo, dove i sigilli sono stati apposti...

Cerveteri, caso autovelox: assolti sindaco e assessori

Si chiude a Cerveteri il caso autovelox: con sentenza della Corte dei Conti è stata assolta la giunta comunale che il 21 maggio 2014 aveva affidato con delibera la gestione del rilevamento della velocità...