Spunta un nuovo inceneritore di rifiuti

0
58

Allarme tra gli ambientalisti di Guidonia Montecelio per la possibile realizzazione di un inceneritore per i rifiuti nell’area delle cementerie. Ad esprimere il proprio dissenso per la realizzazione dell’impianto Roberto Coccia, presidente del Circolo Legambiente Guidonia: «Tra qualche giorno potremmo ritrovarci con un inceneritore al centro di Guidonia. E forse, anche un'altra amara sorpresa: che la percentuale di 'rifiuti' da incenerire insieme al combustibile tradizionale possa essere elevato (anche fino al 50%), come appunto chiede alla politica il comparto del cemento da anni. Questo significa che il rischio sale fino al possibile incenerimento di almeno 50mila tonnellate/anno di derivati da rifiuti al centro di Guidonia, con altre sostanze emesse che si andranno ad aggiungere a quelle che finora hanno caratterizzato la qualità dell'aria della città».

Realizzazione del nuovo impianto che gli ambientalisti bocciano sonoramente, ricordando come in relazione a tale ipotesi ci sia già stato un parere negativo da parte del Comune di Guidonia Montecelio: «Ciò potrà avvenire talmente presto che ogni azione da parte dell'Amministrazione Comunale o delle Associazioni e rappresentanze del territorio non avrebbe più alcuna efficacia preventiva. Un punto fermo è il nostro no assoluto all'ipotesi malsana. Un no sostenuto dalla ragione dei numeri. Un no che siamo pronti a proteggere con i denti. Ma c'è un altro no. Pronunciato e mai difeso. Quello espresso dal Consiglio Comunale di Guidonia Montecelio, in sede di definizione di un protocollo di intesa con la Buzzi Unicem. Era un no unanime, proveniente da tutti i banchi del consiglio e rievocato nel Consiglio del 20 aprile scorso in un accenno all'imminente, possibile, incenerimento alla Buzzi Unicem».

Roberto Coccia che conclude: «Ora la città e chi la amministra si trovano di fronte ad un bivio, dove le mezze misure, le vie fumose e le zone grigie non sono più sostenibili, occorre il coraggio delle scelte giuste, ragionate, semplici quanto trasparenti. Che ne è stato del protocollo di intesa con la BU, che avevamo chiamato 'carta straccia' perché non era strettamente vincolate ed era estremamente 'concessivo' e che, invece, l'ex sindaco, dott. Filippo Lippiello e l'ex assessore alla qualità dell'Aria, ing. Gianni Polucci, definirono 'un passo in avanti'? Un passo avanti dove? In che direzione? E poi, chi lo avrebbe fatto questo passo in avanti? Di quali concessioni ha beneficiato il cementificio e quali contropartite ha rispettato? E' possibile che il gruppo del cemento abbia la meglio sulla volontà del Consiglio Comunale?».

Mauro Cifelli

È SUCCESSO OGGI...

Zingaretti a Guidonia Montecelio: “Costruiremo qui una Casa della Salute” 

Piastra di Pronto Soccorso, Casa della Salute, raddoppio della ferrovia e più chilometri per il trasporto su gomma. Non è la lista dei desideri ma fatti concreti che il presidente della Regione Lazio, Nicola...
Sequestro-Polizia civitavecchia

Roma, tentano di truffare la mamma di una poliziotta: arrestati

I due truffatori di origini campane , arrestati ieri pomeriggio dalla Polizia di Stato, probabilmente non sapevano che la figlia dell’anziana vittima è un’esperta poliziotta. La truffa, sulla falsa riga dell’ormai classica tecnica del parente...

A Vasanello ecco la sagra degli gnocchi

Torna a Vasanello uno degli appuntamenti gastronomici più attesi dell’estate in tutta la provincia e non solo: la sagra degli gnocchi co’ la rattacacio. L’evento, alla nona edizione, si terrà dal 7 al 9 luglio ed è...

Rissa per un grappolo d’uva: uomo colpito al volto

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Trevi sono intervenuti a Roma, in via Leonina, dove hanno arrestato un cittadino senegalese di 21 anni per il reato di lesioni gravi. In particolare, il giovane è...

Castelli Romani, chiusa una casa di riposo illegale

Non aveva ricevuto alcuna autorizzazione per avviare la sua attività, dall’autorità competente, e così, è finito nei guai il titolare di una casa di riposo per anziani a Lanuvio. Quando gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di...