Centro, aggrediscono cameriere e distruggono locale: presi

0
21

Hanno aggredito un dipendente di un locale della zona di piazza San Lorenzo in Lucina. Hanno poi cominciato a prendere a calci i tavolini e le sedie all’esterno, rompendo bicchieri e bottiglie, fino a che sono stati costretti a fuggire avendo intuito della chiamata al 113 fatta dalla titolare del locale. Dopo qualche minuto i due giovani, un pregiudicato italiano di 29 anni ed un somalo di 22 anni, sono stati rintracciati ed arrestati dal personale del reparto volanti. Gli agenti hanno infatti effettuato una battuta in zona notando due ragazzi correre su viale Trastevere. Nonostante l’alt intimato, quest’ultimi hanno continuato la loro corsa costringendo gli agenti ad inseguirli a piedi tra le vie del centro storico. Raggiunti in piazza Mastai, hanno opposto un’energica resistenza sferrando calci e pugni e insultando gli operatori.

A.V., pregiudicato romano di 29 anni e Y.H., somalo di 22 anni, una volta bloccati, sono stati arrestati per i reati di rissa aggravata, minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Saranno giudicati nella mattinata odierna con rito per direttissima. Da quanto ricostruito è emerso che i due erano stati coinvolti poco prima in un acceso diverbio con altri stranieri nelle strade adiacenti Piazza San Lorenzo in Lucina, da cui si erano staccati per poi dedicare la loro attenzione verso i locali delle vie limitrofe.