Centocelle, aggredisce moglie poi minaccia di uccidersi: arrestato 38enne

0
74

Dopo aver aggredito la moglie, ha annunciato di volersi togliere la vita brandendo un taglierino tra le mani. La donna, costretta spesso a dormire vestita con tutti i suoi effetti personali per essere pronta a sottrarsi alla violenza del marito, è riuscita a scappare e si è rifugiata insieme al figlio minore da una vicina di casa. Da lì ha poi contattato il 113 facendo scattare l’allarme.

Quando la pattuglia del Reparto Volanti, diretto dal Dr. Eugenio Ferraro, è intervenuta in via delle Betulle, ha trovato la porta d’ingresso semiaperta ed in parte danneggiata. Una volta all’interno, i poliziotti hanno visto l’uomo seduto in terra, in evidente stato di alterazione alcolica, con un taglierino in mano ed alcune ferite. Dopo averlo disarmato, lo hanno immediatamente soccorso in attesa dell’arrivo del personale sanitario del 118.

Dagli accertamenti effettuati nella banca dati della Polizia ed a seguito della ricostruzione di altri episodi di violenza ai danni della donna e del figlio minore, è emerso che l’uomo era stato già denunciato ed arrestato per il suo comportamento violento in famiglia. Attualmente sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per il reato di violenza e minaccia a pubblico ufficiale, I.B, cittadino romeno di anni 38, è stato arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia e sarà processato per direttissima nella mattinata odierna.