Case inagibili in via Volusia, i proprietari dovranno pagare l’Imu

0
30

E’ arrivata lunedì scorso l’ennesima beffa per i cittadini di via Volusia: non avranno l’esenzione totale dall’Imu nonostante siano da ben 2 anni e mezzo fuori dalle loro case dichiarate inagibili dai vigili del fuoco a causa dei lavori di realizzazione della galleria Cassia sul Gra che hanno fatto muovere e slittare il terreno in tutta la zona limitrofa.

Il consiglio del Municipio Roma XX nei mesi scorsi aveva approvato una delibera presentata da Daniele Torquati capogruppo Pd per l’esenzione totale dall’Imu per le 11 famiglie interessate dal problema. La Giunta capitolina tramite un documento firmato da Carmine Lamanda, assessore al bilancio e allo sviluppo economico, ha fatto sapere che «la legge nazionale non prevede l’ipotesi di esenzione per inagibilità dei fabbricati, tuttavia è stato approvato dalla Camera un emendamento che prevede la riduzione del 50% della base imponibile per i fabbricati dichiarati inagibili e di fatto non utilizzati». Daniele Torquati attacca «La vicenda di via Volusia non riguarda una inagibilità generica, ma è strettamente legata a problemi con l'amministrazione pubblica. Continuo a sostenere che Roma Capitale debba farsi carico dei disagi degli abitanti esentandoli dal pagamento della tassa sulla casa in quanto non ne usufruiscono da più di due anni».

Riccardo Razionale