Tre pedoni investiti in 24 ore

0
19

 

Due investimenti in poche ore sono avvenuti nella capitale. L’ultimo, in ordine di tempo, è accaduto ieri mattina intorno alle 12 in via del Casale di San Basilio e ha coinvolto due pedoni. L’incidente, che ha rallentato per qualche ora la viabilità, è stato provocato da un'automobilista che percorreva la strada all’altezza dell'incrocio con via Pollenza sulla corsia che porta alla via Nomentana. Sul posto, sono intervenuti vigili e urbani e carabinieri che, con la collaborazione del guidatore, un uomo sulla settantina, hanno effettuato i rilievi del caso. Secondo quanto riferito dalle forze dell'ordine, gli investiti sono stati trasportati in ambulanza al pronto soccorso per delle ferite riportate alla testa, mentre sull'asfalto è rimasta una chiazza di sangue dal diametro di circa 20 cm.

Il secondo incidente è avvenuto invece la sera primanel quartiere Prati. Una cittadina ucraina di 56 anni che si trovava in via Fabio Massimo e stata falciata da un turista francese di 32 anni che guidava ubriaco. L’urto, fortunatamente, non è stato violento, ma la donna è comunque rimasta a terra con ferite alle gambe, al bacino e alle braccia. Il 32enne è scappato dal luogo dell’investimento senza prestare soccorso alla vittima, trasportata poco dopo al pronto soccorso dell’ospedale Santo Spirito dove è stata dimessa con 7 giorni di prognosi. Immediate sono scattate le ricerche dell’auto pirata e dopo circa 3 ore dall’accaduto, il francese si è spontaneamente presentato alla Stazione Carabinieri Roma Parioli per autodenunciarsi. Sottoposto all’alcol-test, il 32enne è risultato positivo: nei suoi confronti, oltre alla denuncia, sono scattate le sanzioni accessorie del ritiro della Patente di Guida e del fermo del veicolo.